Salute

Vuoi un consulto medico? Collegati con la webcam

Diverse le iniziative online di medici per dare più servizi ai pazienti e familiari nelle prenotazioni

iStockphoto

Avevamo gia segnalato l’App iDoctors, che aiuta a trovare velocemente i medici specialisti, in tutta Italia, e a prenotare la visita presso di loro. Un altro sito (medicitalia.it), nato nel 2000, propone consulti online gratuiti e non solo. Si legge nella Home:”Inizialmente rivolto al medico e all'utente specializzato, in questi anni Medicitalia.it si è evoluto divenendo un contenitore di notizie per il paziente e la persona comune ma soprattutto un punto di incontro tra il medico ed il paziente”.

Ora siamo al passo successivo: è attivo da poco, approvato dal Ministero, il sito webmedicine.it che prevede consulti non più solo scritti, ma diretti. Il paziente e il medico possono incontrarsi virtualmente: si concorda un orario e ci si collega via webcam. Le consulenze mediche offerte spaziano dalla genetica alla gastroenterologia. E il paziente può inviare i propri esami (analisi, Tac o radiografie) al medico che li valuta direttamente con lui online.

Si legge nel sito che questa esigenza è nata da una serie di problemi, legati in genere agli orari di ricevimento, alle lunghe code in sala d’attesa o alla distanza dallo studio, che spesso dissuadono i pazienti dal fare dei controlli.

Da qui l’idea del sito e della webcam per avere un consulto più diretto comodamente da casa propria.

Le visite sono a pagamento e, alla fine, ci sarà  da esprimere un giudizio sul consulto ricevuto.

Per ora il portale si limita a visite preventive e orientative, come si legge nel sito: "Ovviamente, lo specialista non sarà in grado di visitare l’utente. Sono quindi escluse dall’offerta di Webmedicine tutte le consulenze diagnostiche. Le consulenze di Webmedicine sono in ambito esclusivamente preventivo e di indirizzamento”.

Ma è il primo passo: in America esiste già un servizio aperto 24H su24H di prescrizione farmaci online (ovviamente sempre curato da specialisti). Vedremo come si evolverà qui da noi.

© Riproduzione Riservata

Commenti