Salute

'Codice a barre' svela la nascite delle cellule del sangue

fecondazione_inf3375

- Scienziati americani sono riusciti in 7 anni di lavoro a sviluppare un 'codice a barre' che permette di tracciare il destino delle cellule staminali. Una sorta di etichetta che resta 'appiccicata' al Dna trasmesso alle cellule figlie, che ha consentito agli studiosi di smontare un dogma dell'ematologia: i miliardi di cellule del sangue prodotte ogni giorno all'interno di un organismo non derivano dalle staminali del sangue, bensì da loro discendenti meno pluripotenti, le cosiddette cellule progenitrici.

La ricerca, pubblicata su 'Nature' e condotta sui topi, è firmata da Fernando Camargo e Jianlong Sun del Boston Children's Hospital-Harvard Stem Cell Institute, finanziati attraverso il New Innovator Award dei National Institutes of Health. Lo studio suggerisce la possibilità che le cellule progenitrici siano preziose quanto le staminali del sangue per le terapie cellulari della medicina rigenerativa.

© Riproduzione Riservata

Commenti