Scienza

Le notizie scientifiche più curiose del 2012

I segreti del cervello, le conseguenze dei cambiamenti climatici, i dilettanti che si scoprono scienziati e gli oggetti di uso comune che fanno cose fuori dal comune: ecco alcune delle scoperte e invenzioni più strane dell'anno che sta per finire

Dentro al cervello (Credit: NORBERT MILLAUER/AFP/Getty Images)

Studiosi, ricercatori, aziende e semplici cittadini sono stati protagonisti di un anno di scoperte e invenzioni al limite dell'incredibile. In alcuni casi si tratta di primi timidi passi che non è detto porteranno a reali progressi futuri, in altri di scoperte che più che col futuro hanno a che vedere con il nostro passato remoto. Tra record climatici e conquiste delle neuroscienze, ecco i fatti più strani e curiosi dell'anno che sta per finire.

Astronomia per profani A gennaio un astronomo dilettante scopre un esopianeta delle dimensioni di Nettuno. L'anno è tutto all'insegna della partecipazione di un pubblico di non professionisti all'osservazione del cielo. Il progetto Andromeda , per esempio, si basa sul crowdsourcing per trovare ammassi stellari nella galassia di Andromeda, basandosi sulle immagini scattate dal telescopio spaziale Hubble.

Leggere il pensiero Un gruppo di scienziati americani è riuscito a mettere a punto un metodo per ricostruire le parole a partire dall'attività neurologica registrata nel cervello di chi le sta pensando. Analizzando i segnali del giro temporale superiore, l'area del cervello associata ai suoni, in pazienti con elettrodi impiantati nel cervello, grazie alla risonanza magnetica funzionale, che permette di visualizzare i flussi di sangue nel cervello, è stato possibile individuare schemi del flusso sanguigno associati a particolari immagini mentali. Un passo avanti potenzialmente colossale nell'interpretazione dei pensieri di coloro che si trovano in condizioni che gli impediscono di parlare, come per esempio i pazienti in coma.

Scrivere col pensiero A giugno un'altra ricerca , questa volta inglese, ha dimostrato che, basandosi sullo stesso principio cioè individuando schemi nel flusso del sangue al'interno del cervello e associandoli ai caratteri posti su una tastiera, è possibile per chi non riesce a parlare "scrivere" direttamente i propri pensieri.

Terremoti Un team di scienziati della Bayer ha messo a punto una carta da parati a prova di terremoto. Si tratta di un tessuto adesivo in fibra di vetro che si monta come una normale carta da parati ma ha il vantaggio di rendere le superfici che ricopre più stabili evitando o per lo meno ritardardando i crolli in caso di terremoto. La promessa è insomma quella di regalare qualche minuto prezioso in più a chi si trova all'interno di un edifcio per mettersi in salvo.

Record preistorici E' un flauto ricavato dalle ossa di un mammuth lo strumento musicale più antico mai scoperto finora: risale a circa 42.000 anni fa ed è stato ritrovato in una caverna nella Germania meridionale. Sempre nel 2012 sono state scoperte in Spagna pitture rupestri risalenti a 38.000 anni fa: si tratta della forma d'arte più antica mai rinvenuta in Europa. Assai poco artistico ma di fondamentale importanza per la paleontologia è anche il ritrovamento dei resti del dinosauro più vecchio del mondo: risalgono a 10-15 milioni di anni prima del reperto considerato fino ad oggi il più vecchio.

Record climatici In un anno in cui si sono registrati moltissimi eventi climatici estremi, purtroppo da record, si segnalano due notizie che a modo loro danno la misura dello sconvolgimento in atto sul pianeta. Uno studio pubblicato su Nature Climate Change ha stabilito che i cambiamenti di temperatura e di altre proprietà biochimiche dell'oceano alterano la fisiologia della fauna marina. Il risultato più eclatante è che in sostanza il cambiamento climatico rimpicciolisce i pesci. Nel frattempo il mese di settembre 2012 è ufficialmente dichiarato il settembre più caldo di sempre, una tipologia di record alla quale dovremo cominciare ad abituarci.

Record umani L'aumento della temperatura non è solo il triste protagonista di molte delle notizie che riguardano il clima. In alcuni casi è il risultato prodigioso di complicatissimi esperimenti. Come quello con il quale, facendo collidere degli ioni di oro, è stato possibile ottenere la temperatura più alta mai prodotta dall'uomo: 4 trilioni di gradi Celsius, un caldo 250.000 volte superiore a quello del nucleo del sole, che ci riporta alle condizioni dell'universo istanti dopo il Big Bang.

Record tecnologici Dimenticate l'ultimo modello di tablet, l'ultimo smartphone, l'ennesimo ebook reader che promette di essere meglio degli altri. O meglio ricordateveli tutti e chiedetevi per un attimo quale sia generalmente il loro più grosso limite: la durata delle batterie. Uno studio pubblicato sulla rivista Advanced materials promette di offrire una soluzione a un tempo semplicissima e molto ingegnosa allo spinoso problema della ricarica. Un gruppo di scienziati ha infatti messo a punto una t-shirt fatta di un cotone che grazie a un procedimento chimico è trasformato in materiale ad alta conduttività. E' il prototipo di una nuova generazione di indumenti che saranno in grado di ricaricare le batterie dei nostri apparecchi elettronici mentre li indossiamo.

© Riproduzione Riservata

Commenti