Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Green

Questa sfera rivoluzionerà il fotovoltaico

Si chiama ß.Torics ed è un concetto semplice ma allo stesso tempo efficientissimo e splendido da vedere

Torics-5-prototipo

– Credits: © Rawlemon

Le distese di pannelli solari sono una delle immagini che meglio rappresenta la rivoluzione verde che – come tutti speriamo – sta cambiando il modo di intendere e sfruttare le fonti di energia pulita. Eppure anche i pannelli solari hanno dei difetti: per esempio non funzionano tutte le condizioni atmosferiche, occupano vaste superfici orizzontali e non sempre riescono a seguire gli spostamenti del sole sulla volta celeste lungo tutto l’arco della giornata.

Il sistema ß.Torics, un progetto in attesa di brevetto dell’architetto tedesco con base a Barcellona André Broeßel, punta a risolvere tutte e tre queste questioni e di farlo con un sistema che, oltre a migliorare l’efficienza dei pannelli solari del 30-35%, aggiunge un elemento estetico che renderebbe i pannelli solari del futuro veri e propri oggetti di design.

Questo elemento consiste della forma solida più perfetta che esiste: la sfera. Con una sfera di vetro con acqua all’interno, Broeßel è in grado di concentrare i raggi solari (anche quelli che, di notte, sono riflessi dalla Luna) su un singolo pannello (proprio come farebbe una lente d’ingrandimento) che poi può essere usato per trasformare luce e calore in energia.

La forma sferica del sistema ß.Torics, inoltre, permette di seguire il Sole mentre si sposta sulla volta celeste durante il giorno senza bisogno di integrare un costoso e complesso apparato meccanico. Tanto più che, proprio per la forma sferica, è possibile sviluppare i sistemi ß.Torics in verticale, anche sulle facciate dei palazzi a cui, tra l’altro, aggiungono un valore estetico.

Insomma, Broeßel potrebbe aver realizzato il perfetto complemento ai pannelli solari e, anche se esistono diverse nuove tecnologie concorrenti in rampa di lancio nel campo del fotovoltaico, non si può negare che questa sia la più bella da vedere.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>