Il mistero delle luci di Naples

In una cittadina degli Stati Uniti sono state filmate delle sfere luminose fluttuanti sull'acqua di una piscina. E non è la prima volta che si verificano strani fenomeni

Se ogni estate ha il suo mistero, forse quella del 2013 sarà ricordata per i bagliori anomali ripresi qualche giorno fa da una telecamera di sorveglianza di un complesso residenziale americano. Il video ha immortalato delle luci ectoplasmatiche fluttuanti sopra l'acqua di una piscina condominiale ed ha molto impressionato i media Usa.

Teatro dello strano fenomeno- osservato in diretta dall'incredula responsabile della sicurezza del palazzo-  la cittadina di Naples, in Florida,  la notte del 5 agosto. Sul monitor che mostrava la piscina del Venetian Village, Debra Lee Thomas ha notato qualcosa di davvero insolito. "Ho capito subito che non era nella norma, mi sono detta ".

Basta vedere il filmato per capire lo stupore della donna. L'oggetto, a prima vista, sembrava solido, di forma discoidale. Ma non appena si è avvicinato all'acqua, ha cambiato aspetto, trasformandosi in una specie di ragnatela lattiginosa. “Era come un imbuto rovesciato. Non ho idea di cosa stesse facendo lì", ha raccontato la vigilante. La luce multiforme è rimasta in sospeso per quasi mezz'ora, prima di scomparire. La donna si è guardata bene dall'andare a verificare di persona cosa stesse volteggiando a due passi da lei, ma ha subito controllato la registrazione della videocamera per essere sicura di non aver avuto un'allucinazione.

I suoi colleghi, infatti, non le avevano creduto. "Abbiamo riguardato il nastro e per fortuna si vedeva tutta la scena, potevo dire che era vero, che era davvero successo", ha concluso la Thomas. Il filmato è stato inviato al Mufon, l'organizzazione americana che da molti anni si occupa di indagare sui fenomeni ufologici. In effetti, quelle luci solide rientrano nella casistica di "oggetti volanti non identificati", almeno fino a quando non sarà stabilita la loro reale natura. Al momento, dopo una prima analisi, gli esperti del Mufon hanno potuto affermare che il video è originale.

Attenzione, però: ciò non comporta l' “imprimatur” di autenticità all'apparizione. Significa semplicemente che il filmato non risulta alterato e la nuvola luminosa che fluttua sull'acqua non è il prodotto di manipolazioni digitali. Ma da qui ad affermare che si tratti davvero di un incontro ravvicinato con un'entità aliena ce ne corre... Giochi di luce, effetti ottici  o chissà cos'altro: ogni ipotesi è aperta. Per il Mufon, tuttavia, è uno dei filmati più affascinanti  da parecchio tempo a questa parte.

Ne hanno parlato i tg nazionali, che hanno mandato i loro inviati a riprendere il complesso residenziale e ad intervistare i residenti. Sorpresi, gli abitanti di Naples,  certo, ma non troppo, considerando che da queste parti di strani avvistamenti ce ne sono stati parecchi. Nel settembre del 2010, ad esempio, decine di testimoni chiamarono il 911 (il corrispettivo del 113 italiano) per avvisare della presenza di luci cangianti nel cielo.

Steve McInerny, che all'epoca comandava i Vigili del Fuoco, se lo ricorda bene. "Tutti parlavano di globi di color arancione che sfioravano la superficie dell'oceano e poi tornavano in alto, lampeggiando. All'inizio credevamo che fosse una nave in difficoltà.  Ma poi mi sono avvicinato ed ho visto anch'io: assomigliava ad una ruota panoramica, formata da 7 o più luci in formazione, e che da circolare diventava ottagonale. Ma le sfere brillanti continuavano a muoversi in sincrono",  rammenta ancora oggi.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti