Cercate gli Alieni? Iscrivetevi all'Università di Edimburgo

La Scozia sta per lanciare una serie di corsi per insegnare come si fa a cercare la vita extraterrestre

Un disco volante

– Credits: iStockphoto

Basta ufologi improvvisati e cacciatori di E.T. fai da te... Adesso la Scozia fa sul serio e si rivolge direttamente agli studenti più volenterosi, interessati (anche durante le ferie estive) alla scoperta di nuovi mondi (e magari anche dei loro abitanti alieni).

Non è uno scherzo. L'Università di Edimburgo sta per lanciare una serie di corsi online incentrati su materie di studio serissime, proprio per insegnare come si fa a cercare la vita extraterrestre. In questo modo, il prestigioso ateneo scozzese entra a far parte del consorzio promosso dalla Stanford University della California per offrire lezioni gratuite su internet a chi ne faccia richiesta, su qualsiasi argomento. Ufo inclusi.

Nello specifico, il corso sugli Alieni verrà coordinato dal professor  Charles Cockell- direttore del Centro per l'Astrobiologia del Regno Unito- si articolerà in 5 settimane e richiederà, agli studenti che si iscriveranno, un impegno di  circa 4 ore a settimana. Tra gli argomenti affrontati: l'origine e l'evoluzione della vita sulla Terra, l'esistenza di creature extraterrestri, la possibilità di individuarle e le implicazioni che tale eventualità potrebbe comportare.

universita-edimburgo.jpg

"Duemila anni fa, gli antichi Greci si domandavano se potessero esserci altri mondi abitati. Nei prossimi anni, la questione potrebbe essere provata sperimentalmente", ha dichiarato il docente che ha aggiunto: "Il nostro corso è una sorta di introduzione all'astrobiologia, campo di studi che affronta interrogativi di ampio interesse del tipo: come si è sviluppata la vita sul nostro pianeta? è stato un processo inevitabile? La vita è comune in tutto l'universo?"

Cockell ha poi specificato gli argomenti delle lezioni:"Studieremo alcune delle missioni spaziali impegnate nella ricerca della vita nel nostro sistema solare, ma anche sui pianeti orbitanti attorno a stelle distanti. Analizzeremo gli ambienti più estremi sulla Terra, che ci possono aiutare a capire quali siano i limiti per la vita e come gli organismi possano adattarsi a qualunque condizione. E poi esploreremo la possibilità che esistano esseri intelligenti e valuteremo cosa la loro eventuale scoperta potrebbe significare per  la nostra società."

La stampa britannica, che ha dato risalto all'iniziativa dell'Università scozzese, si è augurata che tra le materie insegnate ci siano anche i fondamenti della tecnica fotografica. Come ha chiosato il Daily Mail: "Almeno così, i futuri incontri ravvicinati saranno accompagnati da immagini un po'  più nitide dei soliti puntini sfocati in mezzo al cielo..."

© Riproduzione Riservata

Commenti