Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Dieta

Pomodori più saporiti grazie al Dna

Gli scienziati hanno mappato il codice degli ortaggi: si potranno così coltivare varietà migliori.

Sei anni di studi e 300 scienziati di 14 paesi, coordinati da ricercatori italiani: tutti al lavoro per mappare i 35 mila geni del pomodoro (più o meno il numero dei geni che hanno gli esseri umani). Questo per fare capire l’importanza del risultato, cui Nature ha dedicato la copertina.

La produzione globale di pomodori si aggira intorno ai 130 milioni di tonnellate e le varietà coltivate in tutto il mondo sono migliaia: non a caso rappresenta la seconda risorsa alimentare del pianeta, dopo i cereali. Il sequenziamento del genoma, a opera del Tomato genome consortium, permetterà di selezionare le varietà più resistenti alla siccità, alle malattie, ai pesticidi, ai parassiti e agli insetti dannosi. Ma non solo, si potranno mettere a punto, in modo più facile e meno dispendioso, ortaggi con valori nutrizionali più elevati e più saporiti di quelli che mangiamo di solito. I pomodori del supermercato sono sicuramente belli da vedere, lisci e rotondi, ma spesso privi di sapore.  

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>