Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Dieta

I cinque cibi autunnali che combattono il cancro

Dagli esperti del Dana Farber Cancer Institute, i consigli su frutta e verdura di stagione che proteggono dai tumori

Piramide alimentare autunnale (Credit: HORST OSSINGER/AFP/GettyImages)

Mangiare frutta e verdura di stagione è un consiglio che fa bene sia alla salute che al portafogli e di questi tempi diventa più prezioso che mai. Al Dana Farber Cancer Institute di Boston, hanno deciso di declinare questo invito in maniera più precisa e mirata, diramando un vademecum degli alimenti di stagione che aiutano a combattere il cancro, grazie alle loro proprietà nutrizionali, che raggiungono il picco massimo proprio in autunno. Vediamoli insieme e... buon appetito.

1. Una mela al giorno

Dal fruttivendolo e al supermercato si trovano facilmente tutto l'anno, ma è in autunno che questi frutti proverbiali danno davvero il meglio di sé. Mangiarne almeno una al giorno, in base ai risultati di diversi studi scientifici, può aiutare a prevenire il cancro della gola, della bocca, dei polmoni, del colon e forse anche del seno. La quercetina contenuta nelle mele protegge il DNA delle cellule dai danni che possono portare a sviluppare il cancro. Come mangiarle? Il massimo è crude con la buccia, dopo averle lavate accuratamente in acqua. Meglio invece evitare di consumarle nei dolci, troppo pieni di zuccheri.

2. Sorprese dal bosco

I mirtilli contengono l'acido benzoico, che pare sia in grado di inibire la crescita del tumore del polmone, del colon e di alcune forme di leucemia. Secondo Stacy Kennedy, nutrizionista del Dana Farber, l'ideale è fare scorta di mirtilli freschi in questo periodo, dal momento che siamo nel pieno della loro stagione, e conservarli in freezer in tanti piccoli sacchetti per poterli usare tutto l'anno, mantenendo immutate le loro proprietà.

3. Via libera al colore

Come il foliage degli alberi rappresenta uno spettacolo per gli occhi, i colori delle verdure in questa stagione hanno un ruolo importante per la salute. "Più brillante e ricco è il pigmento delle verdure", spiega Kennedy, "più è elevato il livello dei nutrienti anti-cancro che contengono". Allora le parole d'ordine sono esagerare e mescolare: rape rosse, pastinaca, carote, finocchio, cipolle rosse e chi più ne ha più ne metta.

4. Rivoluzione arancione

I carotenoidi contenuti in carote, zucca e patate dolci sono altri alleati nella lotta ai tumori e hanno dimostrato di contribuire a prevenire in particolare quelli al colon, alla prostata, al seno e al polmone. Utilizzateli in tutte le forme, dalle zuppe alle torte di verdure alle ratatouille.

5. Cavoli a merenda

Tra le verdure a foglia verde scuro, secondo la nutrizionista del Dana Farber il non plus ultra è il cavolo, che contiene una grande quantità di fitonutrienti in grado di disintossicare il fegato aiutando a tenere alla larga il cancro. Appartengono sempre alla famiglia delle crucifere, consigliate dai nutrizionisti per le loro proprietà anticancro, il cavolo cappuccio, i broccoli e i cavolini di Bruxelles. In chi ne mangia in abbondanza solitamente si registra una minore incidenza di tumori allo stomaco, ai polmoni e alla prostata.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>