Dieta

Con 100 grammi di cioccolato al giorno meno infarti e ictus

Siamo abituati a sentirci dire, con una certa rassegnazione, che le cose che più ci piacciono sono nemiche della salute: o fanno ingrassare o aumentano il colesterolo, o favoriscono malattie terribili come diabete e tumori... Ma questa notizia è davvero ottima (e si può iniziare a metterla in pratica appena finito di leggere): mangiare un po’ di cioccolato, tutti i giorni, protegge cuore e cervello, soprattutto quando si ha la pressione alta. Unica condizione: il cioccolato deve essere fondente, oltre il 60-70 per cento di cacao. Quello al latte non vale, quello bianco neanche a pensarci.

Lo studio, appena pubblicato sul British Medical Journal, è stato condotto da ricercatori di Melbourne che hanno analizzato i dati di circa 2 mila australiani a rischio di malattie cardiovascolari.

Utilizzando nella loro indagine anche modelli matematici, ne è venuto fuori che il consumo quotidiano di 100 grammi di cioccolato scuro, prolungato per 10 anni, riduce il rischio di infarto e ictus (di circa il 30 per cento). L’ingrediente chiave sono i flavonoidi, sostanze antiossidanti di cui il cacao è particolarmente ricco.

La conclusione dei ricercatori è che il consumo moderato ma costante di cioccolato fondente sia da incoraggiare nelle campagne di educazione alimentare. Convincere la popolazione non dovrebbe essere difficile, per una volta.

© Riproduzione Riservata

Commenti