Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Scienza

Bambini, quando dargli il cellulare (e quale)

Iniziano a chiederlo già a 6 anni. Ma prima di cedere (inevitabilmente) meglio aspettare un po’. E scegliere i modelli che pensano anche ai bambini

di Riccardo Meggiato

Dire qual è l’età giusta per giocare a un videogame violento, guardare un film con battute esplicite o per guidare è semplice, perché ci sono regole e leggi per valutarlo. Ma se ci chiedessero qual è l’età giusta per dare un telefonino ai nostri figli? Qui si spara a caso: 7, 10, 12, 14 anni. Non esiste
una regolamentazione in merito, ma l’ultimo rapporto Infanzia e vita quotidiana condotto dall’Istat afferma che il 18,6 per cento dei bambini tra 6 e 10 anni e il 73,8 tra 11 e 13 possiede un cellulare.

È quindi la fascia d’età preadolescenziale quella migliore? Liz Perle di «Common sense media», associazione non profit dedicata a bambini e famiglie, crede sia meglio valutare caso per caso. Per esempio, quanto è indipendente vostro figlio? Ha bisogno di rimanere in contatto con voi per motivi di sicurezza? Quanto è responsabile? È in grado di usare l’apparecchio solo per telefonare, senza farsi distrarre dalle altre funzioni?

Qualunque sia l’esito finale, prima o poi arriverà il momento di regalargli un telefono, e oggi ce ne sono diversi particolarmente adatti ai più piccoli. Il Nokia 100 (25 euro) ha le funzioni essenziali, un peso di appena 70 grammi e poco spazio per gli orpelli. Ancora più castigato è il Doro PhoneEasy 505 (69 euro), che come accessori si limita a sveglia e calcolatrice. L’Easy5 Plus dell’Itt, invece, è dotato di appena cinque grossi pulsanti, ciascuno da assegnare a un numero di telefono. Per chiamarlo, basta premere.

Per i genitori che azzardano l’acquisto di uno smartphone, infine, esistono app per il controllo parentale del dispositivo, con filtri per app e internet, e rapporti sull’utilizzo del telefono. Per i modelli Android ci sono Funamo parental control e Kaspersky parental control, mentre per l’iPhone basta andare su Impostazioni, selezionando poi «generali» e «restrizioni» e attivando le voci desiderate. Così, se telefonino deve essere, che almeno sia sotto l’egida del genitore.  

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>