Scienza

I bambini? Lasciate che siano egoisti

Un esperimento dimostra che far decidere ai piccoli se regalare un oggetto o tenerlo per sé li aiuta a diventare generosi.

Bambini che condividono un giocattolo

Obbligare i più piccoli a prestare i propri giocattoli agli amichetti rischia di avere l’effetto contrario. Meglio lasciare loro la scelta se condividerli o no. Questa, in poche parole, la conclusione di uno studio pubblicato da Psychological Science. Il team di ricercatori, guidato da Nadia Chernyak e Tamar Kushnir della Cornell University, sostiene che lasciare a un bambino l’iniziativa di donare un oggetto lo porta a essere più altruista.

Non funzionerebbe altrettanto bene, dicono gli esperti, l’atto di premiare un bambino se condivide un oggetto: così facendo, il piccolo è spinto a dare qualcosa agli altri solo perché viene premiato.

Il lavoro dei ricercatori si è concentrato sul verificare se i ragazzini, senza costrizioni né premi, siano portati a essere più generosi. Il team di Chernyak e Kushnir ha preso un campione di bambini tra i 3 i 5 anni e lo ha messo di fronte a Doggie, un pupazzo dall’aspetto triste. A un gruppo di bambini è stato dato un adesivo colorato, con la possibilità di tenerselo o darlo al peluche; per un secondo gruppo, invece, la scelta era dare l’adesivo al pupazzo oppure tenerlo per sé;  per un terzo gruppo, infine, c’era l’obbligo di condividere l’oggetto.

Poco dopo lo stesso esperimento è stato ripetuto, con gli stessi piccoli partecipanti messi di fronte a un altro pupazzo «triste», Ellie. Risultato: i bambini del primo gruppo, quelli che erano stati messi di fronte a una scelta libera, sono stati i più altruisti, regalando gli adesivi più di tutti gli altri. L’atto di offrire qualcosa, concludono gli autori dell’esperimento, è come le ciliegie: uno tira l’altro. E la gratificazione è proprio nel gesto in sé.

© Riproduzione Riservata

Commenti