Animali

Fido fa bene al cuore. Del padrone

Secondo una ricerca americana, chi vive con un cane corre meno rischi di andare incontro a malattie cardiache

Getty Images

Fido non solo fa bene all'umore, tiene compagnia e insegna ai bambini a prendersi cura di un animale, ma fa anche "bene" al cuore. Parola di esperti di salute, secondo i quali l'impegno di possedere un cane e portarlo fuori hanno ricadute positive sulle condizioni generali dei loro padroni e in particolare sull'attività cardiaca.

Le conclusioni sono contenute in uno studio a cura dell'American Heart Association (Aha), secondo cui chi vive con Fido "ha più opportunità di uscire di casa e quindi di fare movimento e camminare". Una tesi non prettamente scientifica, dunque, per stessa ammissione della Aha, che ha però voluto lanciare un messaggio chiaro. Come risporta il New York Times , infatti, l'American Heart Association ha precisato che non si tratta di una tesi scientifica ufficiale.

Sta di fatto che gli esperti hanno osservato come avere un amico a quattro zampe permette di rilassarsi, passeggiando, di ridurre lo stress e di socializzare, con gli altri padroni di cani. I benefici si hanno soprattutto nella prevenzione di malattie cardiache.

In realtà le stesse "ricadute positive" sono state riscontrate anche in coloro che vivono anche con altri animali da compagnia.  "I dati più rilevanti sono quelli legati ai cani, ma non vogliamo diminuire i benefici che possono provenire dall'avere altri animali domestici, come gatti, capre, pesci e persino scimmie e rettili" ha infatti spiegato, sempre al New York Times, Glenn Levin, l'autore principale del rapporto dell'Aha e professore presso il Baylor College of Medicine di Houston, in Texas.

Certo, un pesce non necessita di fare passeggiate o corse all'aperto, così come un rettile. Gli effetti positivi su chi possiede animali domestici, in questo caso, consisterebbe più nella compagnia che questi possono fare, che migliorerebbe l'umore.

Sta di fatto che, data la generale, maggiore sedentarietà negli Stati Uniti e il cronico problema di obesità della popolazione americana, il messaggio che si vuole lanciare è che Fido fa bene, anche alla salute, non fosse altro perché "costringe" i proprietari a camminare e fare movimento. "In una società ideale, dove la popolazione segue i consigli medici sul benessere, non ci sarebbe bisogno di ricorrere agli animali domestici per costringere la gente a uscire di casa - ha commentato Richard Krasuski, cardiologo alla Celeveland Clinic - Nella realtà, invece, molto pochi raggiungono i loro obiettivi".

© Riproduzione Riservata

Commenti