Animali

Beagle di Green Hill: via alle adozioni

La metà dei cani liberati dall'azienda bresciana sono cuccioli e da oggi inizieranno a raggiungere le loro nuove case

 

I Beagle di Green Hill, l'azienda di Montichiari sequestrata dalla Forestale, sono circa 2.400: il 50 per cento sono cuccioli da 3 a 8 mesi, ci sono anche cani adulti fino a 3 anni e molte femmine gravide. Lo hanno spiegato i responsabili del Corpo Forestale dello Stato, con Legambiente e Lav, le associazioni a cui la Procura di Brescia ha affidato i cani.

Viene richiesta anche la possibilità di affidare piu' cani alla stessa famiglia e, inoltre, per limitare lo stress del trasporto, la residenza nel centro-nord.

L'operazione "Sos Green Hill"  parte venerdi' e sabato, il 27 e 28 luglio, con la consegna dei cani da parte della Forestale di Brescia, nella sede del comando provinciale. L'obiettivo - affermano Forestale, Legambiente e Lav-Lega antivivisezione - è quello di far star bene tutti i beagle, cuccioli, cani adulti, fattrici gravide, che fino a qualche giorno fa vivevano all'interno dell'allevamento di Montichiari.

Per la procedura da seguire per l'affidamento  basta compilare un modulo online che si trova sull'home page dei siti di Legambiente e Lav , oppure dei Comitati e delle altre associazioni coinvolte.

© Riproduzione Riservata

Commenti