Spoleto

Il cashmere pregiato made in Italy

Un'azienda di total look femminile che ha punti vendita in tutto il mondo

Fabiana Filippi

Giacomo e Mario Filippi Cocetta – Credits: ALberto Bevilacqua

È circondata di ulivi la sede di Fabiana Filippi, marchio leader del made in Italy dove il lusso femminile si esprime attraverso cashmere pregiato e capi di qualità.

Un omaggio ambientalista in un territorio già premiato dalla natura come Giano Dell’Umbria, che i fondatori del marchio Mario e Giacomo Filippi Coccetta, rispettivamente 50 e 55 anni hanno voluto dedicare ai loro genitori: «Non siamo figli d’arte ma di contadini».

La loro è una storia alle Steve Jobs, ma in formato cashemire: «Abbiamo cominciato nel garage di famiglia» racconta Mario «quando con mio fratello, ragioniere in una piccola maglieria decidemmo di metterci in proprio coinvolgendo anche sua moglie Donatella che ora è la responsabile del prodotto». All’inizio producevano per altri marchi,  nel ‘90 hanno fondato la Fabiana Filippi (Fabiana è la figlia di Giacomo, allora una bambina oggi  impegnata nell’ufficio stile dell’azienda). Di strada la famiglia ne ha fatta parecchia: nel 2014 l’azienda che ha 120 addetti interni e un altro centinaio nei laboratori esterni ha fatturato 65 milioni, il 15 per cento in più dello scorso anno e per il 2015 è prevista una crescita a doppia cifra. Il 73 per cento del fatturato è concentrato all’estero  con negozi monomarca e corner nel Regno Unito, Francia, Usa Lituania, Russia e tra l’altro la Cina. Milano è stata la prima piazza italica, il Giappone il primo «sbarco estero» e l’ultimo store quello di Parigi.  Fabiana Flippi, che ha esordito con la sola maglieria adesso offre il total look, completo di scarpe. Un marchio ecosostenibile  (ha aderito al programma nazionale ministeriale per la valutazione dell’impatto ambientale dei suo prodotti) che ha a cuore anche il benessere dei suoi dipendenti. Con la mensa, ad esempio, arredata come un ristorantino di lusso.

© Riproduzione Riservata

Commenti