"Ho scritto un romanzo, il romanzo della mia vita, quella vera" Così racconta Nesli davanti ai suoi fan nell'evento di Panorama d'Italia a Palazzo Chiara nel centro di Modena.

Un libro verità Andrà tutto bene, e un dvd live (Andrà tutto bene - Live Edition) sono gli ultimi passi dell'ex rapper diventato artista a tutto tondo dalla forte e inequivocabile vocazione pop.

"Sono stato un pioniere in un certo senso" spiega. "Dai centri sociali dove rappavo con mio fratello Fabri Fibra e un deejay, al Festival di Sanremo dove ho presentato Buona fortuna amore, una canzone dedicata a una tormentata storia sentimentale. Sto scrivendo nuove canzoni, ma ho anche in mente di rimettere mano al mio vecchio repertorio per farlo suonare diverso da com'era, ne ho parlato con Brando e l'idea ci piace parecchio" svela.

Il rapporto con il fratello: "Ricordo con piacere quelle notti in giro per l'Italia a suonare nei pochi luoghi che avevano una connotazione rap. Prima di allora e dopo quell'avventura non ci sono stati rapporti. A me sta bene così, mi piace ricordare i momenti belli, intensi". Si racconta live come nel libro con estrema sincerità Nesli.

"Quando ho scritto La fine era proprio la fine non vedevo sbocchi. E invece dopo quella canzone e l'enorme successo che ha avuto in rete ho girato pagina ed è arrivato anche un primo posto in classifica. Poi l'ha interpretata anche Tiziano Ferro ed è stato un botto clamoroso. Per questo e per molto altro sono grato ai mie fan che sono persone che mi assomigliano e con cui negli anni abbiamo costruito un bellissimo rapporto" dice.

"Il mio approccio alla vita è sempre stato quello di versare colate d'asfalto sul passato, su tutto quello che non mi andava bene: situazioni di lavoro oppure personali. Sono fatto così". Il passato rap: "Non ho mai partecipato a quelle gare tra rapper in cui ci si sfida come se si fosse su un ring. Non ho mai amato quel tipo di atmosfera e me ne sono sempre tenuto alla larga" racconta felice della sua nuova carriera, della sua nuova vita da artista.

Tanti applausi e poi una foto di rito, quella con tutti i fan e le fan che sono venuti per vederlo da vicino. Da molto vicino...

© Riproduzione Riservata

Commenti