“Pavia è la prima città di medie dimensioni che Panorama tocca nel suo tour di quest’anno, e rappresenta molto bene le qualità che le città medie del nostro Paese hanno da offrire. Tra l’altro, la mobilità sostenibile”. Il sindaco di Pavia Massimo De Paoli accoglie in grande stile la carovana di Panorama d’Italia nella capitale dei Longobardi, guidando personalmente, su una city-bike nera, il tour in bicicletta per le vie del centro storico.

- LEGGI ANCHE: Il boat tour, Pavia vista dal Ticino

“La nostra è una città che vuol dire cultura, ma anche natura col Parco del Ticino, anche storia, dal castello visconteo a tutti gli altri straordinari monumenti alla sua pluricentenaria università. Pavia è una città aperta, è sempre stata un incrocio di popoli. E sa valorizzare i talenti che arrivano qui da ogni dove: anche il vicesindaco (in bicicletta a sua volta) è una bresciana, e l’abbiamo accolta più che bene!” conclude sorridendo.

E parte pedalando, scortato da un campione di monociclo in equilibrio sulla sua semi-bicicletta, mentre un altro gruppo di cittadini si avvia al boat-tour sul Ticino, i due eventi di partenza della tappa: anche Pavia sta conoscendo una fioritura turistica che contamina virtuosamente da un paio d’anni tutta la Lombardia, e le presenze dall’estero aumentato a vista d’occhio di settimana in settimana.

Di talenti e università aveva parlato anche il direttore di Panorama Giorgio Mulè, aprendo la tappa pavese del Tour, sottolineando come la qualità formativa dell’università di Pavia rappresenti un punto d’attrazione internazionale.

© Riproduzione Riservata

Commenti