Tante le novità dell’edizione 2017 di Panorama d'Italia, che conferma gli appuntamenti più apprezzati degli scorsi anni e amplia l’offerta delle iniziative con nuovi partner e nuovi progetti.

- LEGGI ANCHE: Tutto sull'edizione 2017, tra conferme e innovazione
- LEGGI ANCHE: New York, la prima volta del tour all'estero
- LEGGI ANCHE: La charity partner con Lega del Filo d'Oro

Si vola in America: Dal 31 ottobre al 2 novembre sarà la volta di This is Italy – Parts Unknown, gemello di Panorama d'Italia che esporteremo a New York: tre giorni di eventi con un palinsesto interamente dedicato alla scoperta e celebrazione del nostro Paese attraverso enogastronomia, imprenditorialità, moda, design, arte, cultura in collaborazione con Italian Business e Investment Initiatives e il supporto del prestigioso Council on Foreign Relations.

Una città allo specchio: Inthera, società del gruppo Mondadori, realizzerà una ricerca dedicata al territorio di ogni tappa per conoscere le opinioni dei cittadini su lavoro, fiducia nel futuro e aspettative, senso di appartenenza, valori sociali, grado di soddisfazione dei servizi. La ricerca approfondirà anche i temi legati ai consumi e alla propensione verso gli acquisti.

Gli incontri di Focus: dopo la straordinaria accoglienza dello scorso anno, Focus raddoppia la propria presenza nel palinsesto di Panorama d’Italia, portando a quattro gli eventi organizzati in ogni tappa dal periodico più letto d’Italia, con i suoi 5 milioni di lettori, diretto da Jacopo Loredan.

Oltre agli appuntamenti con l'astronomia e l'ambiente che sono confermati, due sono le novità del 2017: la prima è "La salute nel piatto. Alla scoperta di verità e falsi miti a tavola", un nuovo format dedicato ad alimentazione e salute, che vengono raccontate in un botta e risposta con ricercatori ed esperti del settore. Al debutto anche "Scoprire il passato, capire il presente", che tramite Focus Storia darà voce all’attualità attraverso episodi e avvenimenti che trovano origine nella storia locale del nostro Paese.

Durante l’evento gli studenti delle scuole medie superiori diventeranno protagonisti di un workshop formativo realizzato dai giornalisti di Focus.

Startup e innovazione: si chiama "Eureka: l’idea diventa impresa" il concorso di Panorama d’Italia che premia le idee d’impresa e i progetti più innovativi finalizzati al benessere collettivo delle comunità locali. Una commissione di esperti del settore premierà l'idea e la start up più innovativa con una settimana di formazione intensiva a New York nell’ambito di «One Week Accelerator Program NY di Italian Business & Investment Initiative».

- QUI IL REGOLAMENTO

Una vetrina straordinaria per le opportunità di business oltreoceano a favore di makers e startupper delle nove regioni coinvolte nel tour, attivi nei settori Mobilità; Green Economy; Igiene Ambientale; Giovani e Scuola/Lavoro; Turismo; Benessere e Life Style; Integrazione e Iniziative Multiculturali; Cyber Security.

Il concerto a Spoleto: In occasione della tripla tappa umbra, in arrivo un grande concerto a Spoleto per celebrare il territorio con una serata speciale di musica e solidarietà, con la partecipazione di Serena Autieri. Hanno già dato adesione i musicisti Giovanni Allevi e Niccolò Agliardi.

I progetti per le scuole: diventano sempre più protagonisti, nell’edizione 2017 di Panorama d’Italia, gli studenti delle scuole nei territori toccati dal tour. La novità di quest’anno si chiama "Tesori d’Italia: la città si racconta", un concorso attraverso cui Panorama premia una scuola media superiore con l’allestimento di un’intera aula informatica fornita da Lenovo.

- QUI IL REGOLAMENTO PER PARTECIPARE

I corsi di cucina: oltre al consueto spazio alle eccellenze enogastronomiche con showcooking ad opera dei migliori chef e incontri con personalità del mondo food, quest’anno l’esperienza di gusto si arricchisce con corsi di cucina in collaborazione con Eataly: lezioni di gruppo con esperti attraverso ricette, da realizzare in compagnia di amici e familiari, e momenti speciali anche per i più piccoli.

© Riproduzione Riservata

Commenti