Video TV

Paola Perego: "donne dell'est meglio delle italiane". Bufera in Rai | video

Paola Perego ha presentato su Rai 1 l'elenco dei motivi per cui gli italiani preferiscono le donne dell'Est. Una lista che ha scatenato furiose polemiche

Paola Perego: "donne dell'est meglio delle italiane". Bufera in Rai | video


"Ecco i motivi per cui le donne dell'est sono meglio delle italiane". E' bufera su Paola Perego la conduttrice Rai di Parliamone Sabato, una rubrica all'interno di Le vita in Diretta su Rai 1.

Paola Perego ha presentato una lista dei motivi per cui gli uomini italiani preferiscono le donne dell’Est. Tra questi motivi il fatto che “non indossino il pigiama”, che “dopo il parto ritornano in fretta ad avere un fisico marmoreo”, che “lasciano comandare i mariti”, che “perdonano il tradimento e “non frignano e non mettono il broncio”…

Una lista commentata con alcuni ospiti e con delle ragazze provenienti dai paesi dell’Est che ha mandato su tutte le furie il pubblico televisivo ma che ha scatenato l’immediata reazione dei vertici della Rai stessa.
Per primo quello della Presidente Rai,Monica Maggioni, "Non ho visto la puntata, lo sto scoprendo dai siti. Quello che vedo è una rappresentazione surreale dell'Italia del 2017: se poi questo tipo di rappresentazione viene fatta sul servizio pubblico è un errore folle, inaccettabile", commenta. "Personalmente mi sento coinvolta in quanto donna, mi scuso. Ogni giorno - sottolinea Maggioni - ci interroghiamo su quale immagine di donna veicoliamo, su come progredire, uscire dagli stereotipi. Poi accade un episodio come questo: il problema non è una battuta inconsapevole, ma la costruzione di una pagina su un tema del genere: è un'idea di donna che non può coesistere con il servizio pubblico". "Per prima cosa - dice ancora la presidente - mi scuso. Poi come azienda cercheremo di capire come è nata una pagina di questo tipo". Anche il direttore di Rai1, Andrea Fabiano, si scusa per quanto avvenuto: "Gli errori vanno riconosciuti sempre, senza se e senza ma. Chiedo scusa a tutti per quanto visto e sentito a #Parliamonesabato", ha scritto su Twitter.