Cinema

Dietro i candelabri, la scandalosa vita di Liberace al cinema - Video in anteprima

Michael Douglas è il pianista americano virtuoso e vistoso. Matt Damon il suo giovane amante, che cambiò i connotati per assomigliare al suo compagno

Virtuoso del pianoforte, appariscente, scintillante, vistoso. Valentino Liberace è stato uno dei primi showman, antesignano di Elvis, Madonna, Bowie e Lady Gaga. Un intrattenitore stravagante e talentuoso sia sul palcoscenico che in televisione. Ora la sua vita, soprattutto quella libertina dietro le quinte, arriva sul grande schermo con Dietro i candelabri, dal 5 dicembre nelle sale. 

Diretto da Steven Soderbergh, negli abbaglianti panni di Liberace c'è un bravissimo Michael Douglas, mentre Matt Damon è il suo amante toy boy Scott Thorson, di quarant'anni più giovane. Nonostante infatti Liberace avesse rinnegato per tutta la vita di essere omosessuale, con tanto di causa - vinta - contro il Daily Mirror che aveva insinuato che fosse gay, Thorson racconta un'altra verità nel libro che ha ispirato il film Dietro i candelabri. La scandalosa vita di Valentino Liberace, il più grande showman di tutti i tempi, scritto insieme ad Alex Thorleifson ed edito in Italia da Newton Compton Editori.

 

Il film inizia il racconto dall'estate 1977, quando il cinquantottenne Liberace conosce il diciottenne e affascinante Scott e, nonostante la differenza di età e l'appartenenza a mondi decisamente lontani, i due danno il via a una relazione che durerà cinque anni. La macchina da presa segue questo scoppiettante legame amoroso, tra pellicce, anelli e idromassaggi, dal primo incontro in un teatro di Las Vegas all'amara separazione finale.

Presentato in concorso al Festival di Cannes 2013, Dietro i candelabri negli States è stato distribuito direttamente in televisione perché \"troppo gay per gli studios di Hollywood\". Per una volta, invece, l'Italia è più \"progressista\" e lo porta al cinema con 01 Distribution. Ai Primetime Emmy Awards  aveva vinto come miglior film tv.

 

Panorama.it presenta questo video in esclusiva estratto dal film in cui Liberace, dopo essersi accordato con il chirurgo estetico Dr. Jack Startz (Rob Lowe) per un'operazione al suo viso per ringiovanire, gli chiede di intervenire anche sul suo amante Scott e di trasformargli i lineamenti per renderlo più somigliante a sé stesso da giovane: è storia vera.