matteo-renzi
Politica

Renzi segretario Pd: cosa vuole fare subito

La segreteria del partito, la legge elettorale, Alitalia, l'Europa: i dossier sul tavolo del leader del Partito Democratico

Eletto di nuovo con il 72% dei voti al ruolo di segretario del Pd con le elezioni primarie del 30 aprile, Matteo Renzi ha già sul suo tavolo i primi temi da affrontare subito. Ecco quali sono.


IL PARTITO DEMOCRATICO
Renzi dovrà ora mettere mano alla costituzione della segreteria del partito dalla quale si capirà il tipo di strategia messa in atto: un uomo solo al comando (come nella sua prima esperienza da leader) o meno.

LEGGE ELETTORALE
Renzi non vuole un ritorno al proporzionale e al premio alla coalizione tipico del sistema "provincellum". Come lui anche il M5S con cui sono in corso prove tecniche di trattativa. I lavori della commissione Affari costituzionali della Camera riprenderanno il 3 maggio.

- LEGGI ANCHE: Come sarà la nuova legge elettorale

ALITALIA: LA CRISI
Renzi da segretario del partito vuole una soluzione che consenta "di salvaguardare i lavoratori" senza pesare sui cittadini. Il modello è Meridiana, che con Qatar Airways guarda al futuro.


GLI EQULIBRI IN EUROPA
Renzi vuole combattere due battaglie in Europa: il Fiscal compact e le politiche sui migranti per le quali spera anche nella vittoria di Emmanuel Macron alle elezioni presidenziali francesi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Un cavallo per Matteo Renzi

Il più grande limite del renzismo era l'incapacità di avere una visione aggregatrice del Paese. E ora l'ex premier rischia di doversi dare... all'ippica

Commenti