Web tax? Le cattive idee come l’amore. Senza eta’

Non basta essere giovani. Certo, in Italia serve, c’e’ poco da fare. Serve per farsi largo e aprire una breccia nel muro della gerontocrazia italiana. Che esiste, e’ reale e ormai si identifica con la conservazione, malattia nazionale. Tuttavia, …Leggi tutto

1e3d02410809447727bd138b2be7b3.jpg


Non basta essere giovani. Certo, in Italia serve, c’e’ poco da fare. Serve per farsi largo e aprire una breccia nel muro della gerontocrazia italiana. Che esiste, e’ reale e ormai si identifica con la conservazione, malattia nazionale.

Tuttavia, essere giovani non basta. La squadra renziana ne e’ la prova. Ci siamo gia’ espressi su Alessia Morani, neo responsabile giustizia che, come primo atto della sua investitura, ha ribadito il tabu’ amnistia e ha discettato vagamente di questo e di quello senza tracciare un flebile disegno di riforma shock, la sola in grado di far superare l’attuale bancarotta giudiziaria. Ecco che adesso si materializza un altro formidabile esempio di renzismo 2.0. E’ Edoardo Fanucci, giovane di belle speranze, sicuramente mosso dalle migliori intenzioni. Il 30enne Fanucci, neodeputato, si fa paladino della cosiddetta web tax, quella che dovrebbe scongiurare i tentativi di elusione fiscale da parte delle ‘lobby del web’, come Google, affinche’ paghino le tasse al fisco italiano e non a quello, meno arraffone, irlandese. Fanucci, cui va riconosciuto il carattere di renziano della prima ora, non essendo salito sul carro del vincitore quando era gia’ tale, come invece hanno fatto le Madie e le Moretti d’Italia (le seconde con minor successo), Fanucci nelle interviste che di colpo lo investono discetta di ‘abuso di diritto’, della tentazione dei colossi multinazionali di indugiare ‘nelle voragini normative’ per trarne vantaggio. L’abuso di diritto e’ gia’ di per se’ un ossimoro, un mostro giuridico tutto italiano che tante gatte da pelare procura agli eroi, tali sono, che ancora si ostinano a fare impresa in Italia. Ma che a parlarne con piglio sanzionatorio sia il renziano trentenne ci persuade, una volta di piu’, che l’eta’ non basta. ‘Ma non potresti trovartelo piu’ giovane una volta tanto?’. ‘Eh, mamma, che vuoi che ci faccia con uno giovane? L’amore non ha eta”. Neanche le cattive idee. Renziani inclusi.

© Riproduzione Riservata

Commenti