Mistero il De Luca al Ministero

C’e’ una cosa che davvero non si capisce nella vicenda De Luca. Badate bene, non mi riferisco all’annosa questione delle opere incompiute a Salerno, dove tra costose archistar straniere, inchieste della guardinga magistratura e petulanti sovrintendenze i salernitari di sicuro …Leggi tutto

vincenzo-deluca-Imago-672--258x258.jpg

C’e’ una cosa che davvero non si capisce nella vicenda De Luca. Badate bene, non mi riferisco all’annosa questione delle opere incompiute a Salerno, dove tra costose archistar straniere, inchieste della guardinga magistratura e petulanti sovrintendenze i salernitari di sicuro hanno perso soldi e tempo. Mi riferisco piuttosto al doppio incarico, di sindaco e di viceministro, che a dispetto della legge Vincenzo De Luca continua placidamente a ricoprire.

‘Je m’en fous de l’argent… En plus, je m’en fous’, dice il protagonista di Les petits mouchoirs (pellicola del 2010, il titolo italiano e’ ‘Piccole bugie tra amici’). Non c’e’ da dubitare che De Luca se ne freghi dei soldi, non meno che degli ammonimenti arrivati persino da alcuni suoi colleghi di partito. Comprendiamo anche perche’ lui non molli nessuno dei due incarichi, neanche ora che l’Antitrust ha avviato un procedimento di incompatibilita’ per farlo sloggiare almeno da una delle due poltrone abusivamente occcupate.

Il primo cittadino di Salerno finora si e’ schermito affermando che, non avendo ancora ricevuto le deleghe dal premier Letta, non ci sarebbe alcuna incompatibilita’. Ecco allora quello che non torna: che cosa ci fa De Luca al ministero da cinque mesi, con i suoi collaboratori e i suoi pellegrinaggi Salerno – Roma (a spese nostre, potete starne certi), se ad oggi non ha ancora neppure una delega? Di quali spinosi dossier si stara’ occupando il viceministro alle infrastrutture e ai trasporti? In altre parole, un viceministro senza deleghe che viceministro e’? Mistero il De Luca al Ministero.

© Riproduzione Riservata

Commenti