Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Politica

Pd. E Bersani già pensa a dove piazzare i fedelissimi

Il segretario del Pd ha scritto su un foglio le squadre prossime venture se andrà a Palazzo Chigi. Sperando che non ci sia un Monti bis.

Lo schemino è pronto. E rimarrà confinato nei cassetti ai piani alti della sede del Pd fino a che Pier Luigi Bersani non si sarà lasciato alle spalle («Ovviamente da vincitore» dicono i suoi) la sfida delle primarie contro Matteo Renzi e il terzetto di sparring partner composto da Nichi Vendola, Laura Puppato e Bruno Tabacci.

Nello schemino ideale, un foglio diviso in due (da una parte «partito», dall’altra «governo»), c’è la strategia secondo cui il segretario del Pd ha intenzione di schierare i suoi uomini dividendoli fra componenti di un possibile governo (comunque con molti tecnici) e quelli a cui vorrebbe affidare
il Pd in vista del congresso del 2013.

Cominciamo dal partito. In pole position per il dopo Bersani ci sarebbero due nomi: il governatore della Toscana, Enrico Rossi, ex ds, e l’attuale capogruppo alla Camera, Dario Franceschini, ex Margherita, che ha già ricoperto l’incarico dopo le dimissioni di Walter Veltroni. Per la squadra di vertice sono stati segnalati anche Roberto Speranza, capo dello staff di Bersani alle primarie, e Stefano Fassina, responsabile economico.Al partito dovrebbe finire anche il giovane Tommaso Giuntella, mentre la posizione di Alessandra Moretti, la terza colonna del comitato Bersani, è da definire.

Marciano invece verso la possibile squadra di governo alcune delle leve che hanno guidato il Pd con Bersani. Andrea Orlando ha affinato le sue competenze in materia di giustizia, lo stesso dicasi del lettiano Francesco Boccia, che si occupa di economia, e di Matteo Orfini, responsabile cultura. Ma tra i big, l’unico sicuro di un posto al sole nell’esecutivo è Enrico Letta per un dicastero economico, anche per un governo guidato da Mario Monti dopo un’eventuale vittoria senza maggioranza del centrosinistra. Schema che andrebbe bene solo se Bersani si acconciasse a fare il vicepremier...

Leggi Panorama online

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>