Politica

Ecco la lista delle province che rischiano di saltare

Trieste, Piacenza, Prato, Siena e Vercelli: sono alcuni degli territoriali intermedi che rischiano di chiudere con l'approvazione della spending review

La mappa delle province a rischio cancellazione

Sono almeno 36 le province italiane, comprese quelle delle regioni a statuto speciale, che rischiano di sparire in base alla norma contenuta nella bozza predisposta dal ministro Patroni Griffi.  I criteri minimi per il salvataggio fanno riferimento a una superficie di almeno 3 mila chilometri quadrati, una popolazione superiore a  350 mila abitanti e oltre 50 Comuni presenti nel territorio. Ma ancora oggi non c'è nulla di ufficiale.

Ascoli Piceno: 214.068 (Pdl)
Asti: 221.687 (Pdl)
Belluno: 213.474 (Lega)
Benevento: 287.874 (Pd)
Biella: 185.768 (Lega)
Caltanissetta: 271.729 (Mpa)
Campobasso: 231.086 (Pdl)
Carbonia-Iglesias: 129.840 (Pd)
Crotone: 174.605 (Pdl)
Enna:172.485 (Pdl)
Fermo:177.914 (Sel)
Gorizia:142.407 (Pd)
Grosseto:228.157 (Pd)
Imperia:222.648 (Pdl)
Isernia:88.694 (Pdl)
La Spezia: 223.516 (Pd)
Livorno: 342.000 (Pd)
Lodi: 227.655 (Lega)
Massa Carrara: 203.901 (Pd)
Matera:203.726 (Pd)
Medio Campidano:102.409 (Pd)
Monza-Brianza: 854.000 (PdL)
Nuoro:160.677 (Pd)
Ogliastra:57.965 (Pd)
Olbia Tempio: 157.859 (Pdl)
Oristano: 166.244 (Pdl)
Pescara: 315.000 (Pd)
Pisa: 415.000 (Pd)
Pistoia: 293.061 (Pd)
Prato: 249.775 (Pd)
Rieti: 160.467 (Pd)
Rovigo: 247.884 (Pd)
Savona: 287.906 (Pdl)
Siena: 272.638 (Pd)
Sondrio: 183.169 (Lega)
Terni: 234.665 (Pd)
Trieste: 236.556 (Pd)
Verbano-Cusio-Ossola: 163.247 (Pdl)
Vercelli: 179.562 (Pdl)
Vibo Valentia: 166.560 (Pd).

© Riproduzione Riservata

Commenti