Politica

Brunetta: Cambiare la legge sulla diffamazione

L'ex ministro favorevole a una nuova legge che escluda il carcere per il giornalisti

Crisi:Brunetta,

– Credits: Renato Brunetta (ANSA)

«Accolgo con favore l'invito del direttore di Panorama, Giorgio Mulè, a interrogarsi sulla possibilità di giungere a una proposta di modifica della legge che disciplina i reati a mezzo stampa». Lo dice Renato Brunetta, capogruppo PdL alla Camera, intervenendo nel dibattito che si scatenato in Italia dopo la sentenza di condanna per diffamazione ai danni di Mulè, Marcenaro e Arena. «Bisogna tutelare il diritto di critica e di opinione e il carcere per i giornalisti è una misura eccessiva che rischia di minare la libertà di espressione e allo stesso tempo non risarcisce le vittime anche nei casi accertati».

© Riproduzione Riservata

Commenti