Politica

Il sito della Camera ed il bando milionario

Con buona pace della spending review ecco il bando lanciato da Montecitorio per la modica cifra di 3,6 mln di euro per tre anni (iva esclusa)

L'home page del sito della Camera (credits: www.camera.it)

Venghino, signori, venghino. In questo momento di crisi e disoccupazione galoppante ecco che lo stato viene incontro con un bando di concorso a dir poco succoso.

La Camera infatti sta cercando una società per la manutenzione e la gestione del suo sito (www.camera.it ). Uno degli account più prestigiosi della Repubblica, con milioni di visitatori e pagine viste. Insomma, tanta roba. Soprattutto se pensiamo al compenso.

Il bando infatti (clicca qui per leggerlo ) prevede un accordo triennale con un compenso annuo di 1 milione e 200mila euro, iva esclusa. Totale del triennio: 3 milioni e 600 mila euro.

Ovviamente le specifiche sono notevoli, come le richieste per le società partecipanti. Non è quindi una cosa da tutti e da tutti i gironi. Ma, dopo aver girato il testo ad alcuni esperti del settore, ed aver fatto loro la seguente e semplice domanda: ti pare una cifra giusta per un lavoro del genere? la risposta unanime è stata la seguente: "NO. E' UNA FOLLIA, ma a questo bando ci piacerebbe tanto partecipare..."

Vi risparmiamo facile demagogie sull'utilità della spesa. Ma vi diamo solo un suggerimento: se potete, PARTECIPATE!

© Riproduzione Riservata

Commenti