Ministro Cancellieri, ci spieghi

La vicenda delle telefonate amicali tra il ministro Cancellieri ed i familiari di Giulia Ligresti ha fatto rumore e terra’ banco ancora nell’eterno dibattito italiano sul rapporto giustizia e politica. Il Procuratore di Torino Caselli ha gia’, di fatto, “assolto” …Leggi tutto

La vicenda delle telefonate amicali tra il ministro Cancellieri ed i familiari di Giulia Ligresti ha fatto rumore e terra’ banco ancora nell’eterno dibattito italiano sul rapporto giustizia e politica. Il Procuratore di Torino Caselli ha gia’, di fatto, “assolto” il ministro mentre la Procura di Milano, forse per par condicio con il piu’ famoso telefonista tra quelli mossi da carita’ cristiana, ha aperto un fascicolo conoscitivo. La giustizia fara’ il suo corso ed ognuno vedra’ soddisfatte o meno le proprie curiosita’. Se pero’ al ministro Cancellieri dovesse punger vaghezza di darla qualche spiegazione, c’e’ una domanda che vorremmo porle piu’ di ogni altra: ci potrebbe chiarire come si possa riuscire ad essere pagati 5milioni di euro (per inciso piu’ dell’amministratore delegato dell’ENI) per un anno di lavoro non troppo brillante tanto da meritarsi il greve giudizio della stessa Giulia Ligresti che ha definito “uno stupido” il cocco di mamma Annamaria? Se il ministro volesse spiegarcelo puo’ considerarci “a disposizione”.

© Riproduzione Riservata

Commenti