Esteri

Ucciso il governatore dell'Isis a Mosul

Un raid aereo della coalizione internazionale colpisce a morte Habdelgani Saleh Hamid. Nell'attacco decine di vittime civili, compresi alcuni bambini

bandiera isis

Militanti dell'Isis – Credits: Getty Imagines/TAUSEEF MUSTAFA

Il "governatore" dell'Isis a Mosul, in Iraq, è stato ucciso in un raid aereo della coalizione internazionale. Lo ha riferito la Cnn citando fonti della polizia irachena. Habdelgani Saleh Hamid, un ex ufficiale all'epoca di Saddam Hussein, e' il secondo "governatore" del gruppo jihadista nella citta' irachena ucciso in meno di un mese. Intanto a Sinjar, il villaggio del Kurdistan iracheno da cui i miliziani dell'Isis si erano ritirati il 19 dicembre, sei peshmerga curdi sono rimati uccisi e altri 11 feriti per i colpi di mortaio sparati dagli jihadisti. Il giorno di Natale altri cinque peshmerga erano morti e altri 25 erano rimasti feriti in attentati kamikaze con autobomba nella zona di Al Quaiti, nel nord dell'Iraq.

Quasi 40 civili, tra i quali sette bambini sono rimasti uccisi. Lo riferisce l'osservatorio siriano per i diritti umani, Ondus, basato a Londra. L'ong precisa che tra le decine di feriti "molti sono in gravi condizioni".

© Riproduzione Riservata
tag:

Leggi anche

Commenti