Esteri

Turchia: 31 morti e 360 feriti tra i manifestanti pro-curdi

Lo riferisce il ministero dell'Interno di Ankara: sale il numero delle vittime di questi giorni negli scontri con la polizia

Altri morti per Kobane, ma l'Isis non c'entra: sono le vittime degli scontri di questi ultimi giorni in Turchia tra le forze di sicurezza e i manifestanti pro-curdi. Il bilancio, come riferito dallo stesso ministero dell'Interno di Ankara, è salito a 31 vittime e 360 feriti.

© Riproduzione Riservata

Commenti