Esteri

Egitto: gli scontri raccontati via Twitter

Dai social network arrivano le immagini più drammatiche della strage al Cairo dove si contano centinaia di morti - Video - Foto - La diretta  

Un manifestante pro Morsi in una delle sale dove vengono radunati i cadaveri delle vittime di oggi (Credits: EPA/MOSAAB ELSHAMY)

È stata una giornata di sangue in Egitto. Polizia ed esercito sono infatti scesi in strada come annunciato per sgomberare i sit-in organizzati da giorni dai Fratelli Musulmani e dai sostenitori dell'ex premier Mohamed Morsi. Uno sgombero finito nel sangue, con la polizia che ha sparato ad altezza d'uomo in mezzo alla folla.

Come reazione poi la folla ha assaltato alcune chiese cristiane

Incerto il numero delle vittime. Un centinaio quelle accertate, tra cui anche un cameraman di SkyNews ed un giornalista di un'emittente araba. I manifestanti parlano di 2mila morti, l'Onu ne stima, al momento quasi 200. Il governo non fornisce cifre ufficiali.

Le notizie arrivano soprattutto attraverso i social network, proprio da chi è in piazza, nella maniera più diretta e drammatica possibile.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti