Obama e Romney: divisi dallo sport

Come ogni anno, durante le vacanze del 4 luglio, Mitt Romney ha organizzato le Olimpiadi (della sua famiglia) nella tenuta di Wolfeboro, in New Hampshire. Mentre Obama, veniva fischiato per una gaffe con i tifosi della squadra di baseball dei Red Sox

elezini-romney

Republican presidential candidate, former Massachusetts Gov. Mitt Romney sits with volunteers and calls likely voters ahead of Tuesday's primary election, Monday, Jan. 9, 2012, during a visit to his campaign headquarters in Manchester, N.H. (AP Photo/Charles Dharapak)

Forse sarà perché ha nostalgia dell'epoca in cui organizzò i giochi di Salt Lake City; forse sarà per quel suo spirito molto competitivo, ma sembra che per Mitt Romney le Olimpiadi della sua famiglia nella tenuta estiva sul Lago Winnipesaukee siano un appuntamento a cui non potrebbe mai rinunciare.

E che i componenti del clan non possono disertare. Qualche anno fa, Tag, uno dei figli del candidato repubblicano, ora 42enne, disse al padre di non poter partecipare alla riunione famigliare a causa dei suoi impegni professionali con i Los Angeles Dodgers. Il padre gli ordinò di lasciare la California e di recarsi sull'altra costa degli Stati Uniti per onorare le Romney Olympics. Detto, fatto.

Nella tenuta da 8 milioni di dollari, durante la giornata si svolgono le gare a cui partecipano grande e piccoli: tennis, pallavolo, pallacanestro, sci acquatico, gare di kayak. Alla sera, messi a letto i numerosi nipoti, gli adulti si riuniscono per discutere delle questioni famigliari: l'impegno politico del padre, le carriere professionali dei figli.

Quest'anno, l'assedio dei media è stato molto serrato attorno al resort dei Romney. Non poteva essere altrimenti visto che il padrone di casa è in corsa per la Casa Bianca. Tutto fa notizia, anche i giochi olimpici familiari. Per l'ex governatore del Massachusetts, essere uno dei manager responsabili dell'organizzazione dei XIX Giochi Olimpici Invernali, è stato un buon trampolino di lancio per le imprese imprenditoriali successivi; lo sport è stato veicolo di successo personale.

Lo sport, o meglio gli sport, e lo stile di vita del candidato repubblicano sono stati vivisezionati dai giornali e dalle televisioni americane. Basti pensare a tutta l'attenzione che è stata dedicata a Rafalca, la cavalla di proprietà di Mitt e Ann Romney, che andrà alle Olimpiadi di Londra per gareggiare nel Dressage, quella disciplina in cui l'animale fa una sorta di balletto sulla pista.

C'è stata ironia per la scelta di uno sport così elitario, ma Mrs Romney ha spiegato di essersi avvicinata al mondo dell'equitazione a causa di una terapia che i medici le avevano consigliato di fare. Certo è che tutto questo non sbiadisce, ma anzi fa risplendere ancora di più quell'immagine di miliardario prestato alla politica di cui gode il candidato del GOP.

E non l'aiutano certo alcune sue imprecisioni, mancanza di conoscenze su alcuni aspetti degli sport più popolari, come il baseball. Niente a che vedere comunque con la gaffe fatta recentemente da Barack Obama quando davanti ai tifosi del Red Sox di Boston ha alluso al passaggio di un importante giocatore locale ai White Sox di Chicago, la squadra per cui tifa il presidente. E' stato sommerso di fischi.

I commentatori gli hanno fatto notare che sarebbe il caso di evitare altri errori del genere, se non si vuole alienare i favori dei tifosi. Ma, si sa, la grande passione di Obama non è per quello sport, ma per il basket. Si è fatto costruire una campo nella palestra della Casa Bianca e ogni volta che può esce per andare vedere la partite delle serie maggiori, alle quali invita anche ospiti illustri come è accaduto con il Primo Ministro britannico David Cameron.

Anche a Barack Obama piace praticare uno sport considerato d'elite: il golf. Nei giorni scorsi, il presidente ha fatto il suo 100°round da quando è alla Casa Bianca. Ormai lo chiamano The Golfer in Chief, con un gioco di parole sul Comandante in Capo. Questo record - fanno sapere dall'amministrazione - non lo ha distratto dagli affari di stato. Lo sport è passione, vero Mr President?

© Riproduzione Riservata

Commenti