I numeri della guerra all'Isis

Le drammatiche cifre del conflitto contro i terroristi islamici

guerra siria isis

Un jet Usa – Credits: Getty Imagines / Lorelei Vander Griend

Quella contro l'Isis sarà una guerra lunga, ha detto Barack Obama.  Lo pensano anche altri capi di stato e di governo che hanno deciso di impegnare i propri paesi contro i terroristi islamici. Non sarà facile sconfiggere un nemico tanto determinato e difficile da combattere; tanto crudele. Le cifre di questa guerra lo dimostrano.

Si riferiscono non solo all'ultimo periodo, all'intervento della coalizione internazionale guidata dagli Usa, ma anche ai mesi precedenti, quando l'Isis ha sparso il terrore nelle zone che ha conquistato. Questi i drammatici numeri di questa guerra.

2  (minuti e 27 secondi) è la lunghiezza del video che mostra la decapitazione dell'ostaggio britannico David Cawthorne Haines, che era
scomparso in Siria circa un anno fa.

3  Gli anni che serviranno a sconfiggere l'Isis. E'la previsione fatta da Barack Obama

4  I punti del piano del presidente Usa. 1) Sistematica campagna di raid aerei contro questi terroristi. 2) Invio di altri 475 soldati Usa in Iraq. 3) Taglio finanziamenti dell'Isis. 4) assistenza umanitaria ai civili innocenti.

10  I paesi arabi che hanno deciso di aderire alla coalizione contro l'Isis

40  I Paesi impegnati nella vasta campagna contro l'Isis, e circa 30 quelli impegnati in aiuti umanitari, come ha annunciato Obama.

46  I cittadini turchi  sequestrati l'11 giugno scorso a Mosul in Iraq dai miliziani jihadisti dell'Isis. E' il motivo  per cui Ankara ha deciso di non fare pare della coalizione.

60  I pozzi di petrolio controllati dall'Isis dai quali ricava dai 3 ai 6 milioni di dollari al giorno.

60  Il numero di donne jihadiste partite dalla Gran Bretagna che guidano
la brigata Al-Khanssaa, una sorta di polizia femminile dell'Isis che fa rispettare la sharia fra le donne del Califfato islamico.

100  Gli americani che combattono a fianco di diversi gruppi di ribelli jihadisti in Siria. Una ventina di loro sarebbe affiliata all'Isis

100  Il numero di bambini iracheni, sciiti e yazidi tenuti in ostaggio dai jihadisti a Mosul.

120  I miliziani jihadisti e qaedisti sono stati uccisi  nei primi raid aerei condotti in Siria dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti. 

700  I bambini che sono stati uccisi o mutilati in Iraq dall'inizio dell'anno, anche con esecuzioni sommarie" dall'Isis.

800  I follower che seguono la 'dottoressa' dell'Isis. Si tratterebbe di una 21enne studentessa britannica che si è unita ai jihadisti e che si è fatta fotografare tenendo in mano una testa mozzata.

1.600  I soldati americani  gia' presenti a Baghdad.

3.000  Il numero di combattenti europei in Siria ed Iraq. Lo dice il coordinatore della lotta al terrorismo, Gilles de Kerchove, che a luglio scorso parlava di circa duemila 'fighters' europei in medio oriente.

8.500  I morti in Iraq dall'inizio dell'anno.

31.500 I combattenti in Siria e Iraq, secondo una nuova stima della Cia.

130.000  I curdi fuggiti dalla minaccia dell'Isis in Siria e rifugiatisi in Turchia.






.
 





© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La prima guerra di Barack Obama

Il presidente ha tenuto il discorso alla nazione e ha annunciato che i raid aerei contro l'Isis verranno condotti anche in Siria

Isis e Al Qaeda, alleanza contro Obama

Di fronte alla decisione di Washington di bombardare le postazioni ribelli in Siria, i due gruppi islamisti stanno inaugurando forme inedite di cooperazione

Commenti