O.J. Simpson Seeks Retrial In Las Vegas Court - Day 4
Esteri

O.J. Simpson: dalla gloria alla prigione, alla libertà condizionale

In carcere dal 2008 per rapina e sequestro di persona, a ottobre potrà uscire dopo aver scontato 9 anni su 33 che gli erano stati inflitti

Da oltre 20 anni il nome di O.J. Simpson è legato a vicende processuali. Prima l’incriminazione per l’omicidio dell’ex moglie e del suo cameriere, di cui viene incolpato ma assolto pur dovendo un risarcimento milionario ai familiari delle due vittime (Nicole Brown e Ronald Goldman) e poi l’accusa e il carcere per la rapina e sequestro di persona che gli costano 33 anni, scontati a 9. A ottobre 2017, infatti, uscirà di prigione perché ha ottenuto la libertà condizionale.

La condanna per rapina

Simpson ad oggi sta scontando la condanna a 33 anni per furto con scasso (e sequestro) per aver, il 16 settembre del 2007, rubato in una stanza d'albergo a Las Vegas alcuni cimeli che, secondo lui, gli erano stati sottratti tempo prima. Si trattava di premi e una foto con lo storico capo dell’Fbi, Edgar Hoover.

Ma la vicenda non è così chiara. I due commercianti di trofei sportivi rapinati (e sequestrati da Simpson) anziché telefonare alla polizia chiamano i giornalisti per raccontare la storia della rapina, preannunciando ingenti richieste di denaro come risarcimento.

Nonostante si sospetti che i due commercianti avessero teso una trappola all’ex giocatore sistemando in anticipo una videocamera nella stanza, Simpson viene incriminato.

Al processo infatti saltano fuori alcune intercettazioni che, rivelarono che O.J. aveva in realtà commesso una vera e propria rapina portando con sé una pistola.

Il 5 dicembre 2008 lo sportivo viene quindi condannato per rapina e sequestro di persona. E la sua vita sulla cresta dell'onda, prima come giocatore di football nei Buffalo Bills, poi come attore in celebri film come "Una pallottola spuntata" e "Inferno di Cristallo", sfuma dietro questo secondo crimine.

Verso la libertà vigilata

A 70 anni, l’ex giocatore di football americano potrà uscire di galera dove era entrato con 13 anni di ritardo quando venne assolto nel 1995 dall'accusa di aver ucciso l'ex moglie e il suo cameriere.

O. J. Simpson il 1 ottobre 2017 uscirà, gli è stata concessa la libertà condizionale, ma non potrà possedere alcuna arma e non potrà usare droghe illegali.



© Riproduzione Riservata

Commenti