Esteri

L'Isis avanza in Siria: centinaia di caldei presi in ostaggio

Aprire un varco fino alla Turchia: è l'obiettivo finale dei raid che lo Stato Islamico sta mettendo in atto tra i villaggi siriani a maggioranza cattolica

I villaggi nei pressi di Tell Tamer, tutti ad alta concentrazione di abitanti di religione caldea, sono diventati uno dei nuovi obiettivi strategivi dell'Isis. Sarebbero diverse centinaia, soprattutto donne e bambini, le persone prese in ostaggio al termine di diversi raid durante i quali sarebbe stata anche bruciata una chiesa cattolica. In cambio della loro liberazione, lo Stato islamico avrebbe chiesto il rilascio di alcuni suoi membri.

A dare notizia della vicenda sarebbe stato uno degli ostaggi, che avrebbe contattato un suo parente in Canada, il quale, a su volta, ha poi avvertito un'associazione impegnata nella protezione della popolazione assiro-caldeo-siriana.

Secondo fonti locali, l'obiettivo che l'Isis intende raggiungere con i recenti attacchi ai villaggi siriani è di aprire un varco fino al confine della Turchia, attraverso cui far transitare armi e soldati.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti