Esteri

Jihadi John: la foto di quando era bambino

Intanto Il comitato parlamentare per l'intelligence avvierà un'inchiesta per capire quanto si sapesse del terrorista

jihadi-john-bambino

Un'immagine del presunto Jihadi John da bambino, pubblicata questa mattina dai tabloid inglesi Daily Mail e il Sun. – Credits: Daily Mail

I servizi segreti britannici sotto accusa per non aver fermato il terrorista dello Stato Islamico "Jihadi John".

Ieri la Bbc e il Washington Post ne avevano rivelato l'identità: Mohammed Emwazi, informatico 27enne londinese di origine kuwaitiana, un apparentemente tranquillo britannico che arrivato a un certo punto della sua vita avrebbe abbracciato l'integralismo.

Sir Menzies Campbell del comitato parlamentare per l'intelligence e la sicurezza ha detto che la sua commissione "cercherà risposte" dai servizi segreti, per capire quanto si sapesse di Jihadi John negli anni a cavallo fra il 2009 e il 2012, dal suo primo arresto in Tanzania, passando per il rientro nel Regno Unito e per arrivare poi al viaggio dell'uomo in Siria, da dove non è più tornato.

 

A mettere in questione i servizi segreti era stato ieri pomeriggio anche Asim Qureshi, direttore del gruppo di pressione islamico Cage, che ha detto che Emwazi è stato interrogato più volte dall'MI5, che avrebbe anche cercato di ingaggiarlo come informatore dell'intelligence britannica.

Qureshi ha anche detto che le tattiche dell'MI5 hanno creato "alienazione" in molte persone e ha parlato di "similitudini" fra il caso di Emwazi e quello di Michael Adebolajo, uno degli assassini del soldato Lee Rigby, ucciso a colpi di machete nel quartiere londinese di Woolwich nel 2013.

Scotland Yard e il governo non hanno comunque ancora confermato l'identità di Jihadi John e il tutto si basa per ora su informazioni passate da fonti interne ai servizi alla Bbc e al Washington Post.

Intanto questa mattina Daily Mail e il Sun hanno pubblicato una foto del presunto "Jihadi John" da bambino. Un bambino sorridente seduto sul prato della sua scuola insieme con i compagni di classe.

L'immagine sarbbe stata scattata alla St Mary Magdalene Church of England, la scuola elementare nell'ovest di Londra, che Mohamed Emwazi ha frequentato dopo essere arrivato con la famiglia dal Kuwait. Gli ex compagni di classe lo hanno descritto come un "ragazzino silenzioso, appassionato di calcio, videogame e arti marziali". Essendo l'unico musulmano a scuola, ha raccontato uno degli studenti, "una volta durante l'ora di religione si è alzato in piedi per parlarci dell'islam".

© Riproduzione Riservata

Commenti