Il tweet è delle 3 della notte. I sostenitori dell'Isis "stanno celebrando il massacro di Nizza" scrive il Site, il sito di monitoraggio delle attività jihadiste sul web.

- LEGGI ANCHE: La strage di Nizza, 84 morti
- TUTTI I VIDEO
- LEGGI ANCHE: Chi è l'attentatore della strage
- LEGGI ANCHE: Perchè attaccano la Francia

"Notando le luci della torre Eiffel spente in segno di lutto - scrive ancora il Site - un sostenitore dell'Isis ha chiesto che rimanga al buio fino alla conquista della Francia da parte dell'Isis".

La rivendicazione ufficiale arriverà solo il 16 luglio quando il killer di Nizza verrà definito "un nostro soldato", ma non c'è dubbio che jihadisti, fanatici e integralisti musulmani abbiano da subito celebrato le 84 vittime della strage di Nizza. "Investiteli con l'auto". Fu uno degli appelli ai lupi solitari in Europa e nel mondo del portavoce dell'Isis Adnani. "Spaccategli la testa con una pietra, squartateli con un coltello, o corretegli sopra con la vostra auto", incitò Adnani, secondo quanto ricorda un altro tweet del Site.

Sempre il Site riferisce che in uno dei numeri di Inspire, rivista del jihadismo, al Qaida suggerì di usare i camion come delle falciatrici, "non per tagliare l'erba ma per falciare i nemici di Allah".

Si attende ora la rivendicazione ufficiale. Se arriverà.

© Riproduzione Riservata

Commenti