Kim-Jong-Un
Esteri

Corea del Nord, Kim Jong un sostiene di avere la bomba a idrogeno

L'ultima dichiarazione del dittatore suscita molti dubbi. Sia negli uomini dell'intelligence sudcoreana, sia negli scienziati

Il leader nordcoreano, Kim Jong un, per la prima volta ha dichiarato di possedere la bomba a idrogeno. Già nel passato la Corea del Nord aveva fatto riferimento ad armi "più forti, più potenti"; ma questo è il primo riferimento diretto alla bomba a idrogeno. Il dittatore sostiene che la Corea del Nord è "diventato un potente Stato che possiede armi nucleari capaci di far esplodere in forma autosufficiente una bomba atomica e anche una bomba H per difendere efficacemente la sua sovranità e la dignità della nazione".

 

I test dell'atomica

La notizia, sulla quale gli analisti sono scettici, se fosse confermata presupporrebbe un passo avanti importante nel programma di sviluppo nucleare del regime nordcoreano. La Corea del Nord ha testato già tre volte la bomba atomica, che utilizza la fissione, nel 2006, nel 2009 e nel 2013; e in questo modo si è guadagnata l'imposizione di sanzioni internazionali. La bomba H utilizza la fusione e produce un'esplosione molto più potente.

Lo scetticismo dell'intelligence

Funzionari dell'intelligence sudcoreana hanno accolto con scetticismo la notizia, secondo quello che scrive l'agenzia stampa Yonhap News Agency della Corea del Sud. "Non abbiamo alcuna informazione sullo sviluppo della bomba all'idrogeno da parte della Corea del Nord", ha detto un funzionario dei servizi di intelligence: "Non crediamo che la Corea del Nord, che non ha avuto successo nel miniaturizzare le bombe nucleari, abbia la tecnologia per produrre una bomba-H"

Lo scetticismo degli scienziati

Sono dello stesso parere, prosegue l'agenzia, anche i ricercatori sudcoreani: "È difficile pensare che la Corea del Nord possegga una bomba-H - ha detto Lee Chun-geun, un ricercatore dell'Istituto per le politiche scientifiche e tecnologiche -. Sembrerebbe che la stiano sviluppando". Secondo Chang Yong-seok, un ricercatore dell'Istituto per la pace e l'unificazione dell'Università nazionale di Seul, in questo modo Kim cerca di fare pressione sugli Stati Uniti per firmare un trattato di pace.

© Riproduzione Riservata

Commenti