Esteri

Raid in Algeria: uccisi 34 ostaggi e 15 terroristi

I rapitori sono stati colpiti dagli elicotteri dell'esercito

Un giacimento petrolifero in Algeria (Credits Ansa)

Si è concluso nel peggiore dei modi il sequestro  di una quarantina di stranieri nel sito petrolifero di In Amenas in Algeria. 35 ostaggi stranieri e 15 sequestratori, tra cui uno  dei loro leader Abou Al Bara, sarebbero stati uccisi in un raid con  elicotteri dell'esercito algerino. Lo riferisce Al Jazeera. Poco prima, i  rapitori avevano annunciato l'uccisione dell'ostaggio francese Dennis  Allex.

Secondo fonti del gruppo terroristico che controlla il sito petrolifero di In Amenas, citate dall'Ani, un gruppo di miliziani e di ostaggi sarebbero stati uccisi mentre, a bordo di un bus, cercava di forzare l'assedio delle forze algerine. L'automezzo, usato da una delle compagnie del sito per il trasporto del personale, sarebbe stato centrato da colpi sparati da elicotteri algerini.

Le ultime in diretta con TgCom24

© Riproduzione Riservata

Commenti