Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Esteri

Abaaoud era un agente dei servizi segreti dell'Isis

Il network - di cui il terrorista di Parigi faceva parte - conterebbe su 1500 affiliati iracheni e siriani incaricati di selezionare gli attentatori

parigi-attentati

Abdelhamid Abaaoud in una foto su Twitter

Abdelhamid Abaaoud, lo stratega degli attentati di Parigi, era un membro di alto rango della polizia segreta dell'Isis incaricato di inviare volontari in Europa per compiere attentati in Europa. Dell'esistenza della polizia segreta dell'Isis, nota come EMNI, ha parlato per la prima volta uno jihadista d'Oltralpe, ritenuto altamente attendibile dai servizi francesi, che era stato arrestato nel giugno 2015 in Turchia e poi estradato in Francia, dove ha cominciato a collaborare con le autorità.

Per entrare a farne parte occorrerebbe, secondo questa testimonianza, la raccomandazione di un altro membro di alto rango dell'EMNI. Sarebbero circa 1500 le spie - per lo più siriane e irachene - che fanno parte di questo network dello spionaggio terroristico, guidato a quanto pare da un emiro iracheno. 

Nel suo feudo di Raqqa, Abaaoud - rimasto ucciso nel blitz dei reparti speciali al covo di Saint-Denis - sarebbe stato incaricato di selezionare i dossier dei candidati insieme con due jihadisti belgi. Sopra di lui, a due tunisini, toccava poi la scelta definitiva degli attentatori.

L'Isis e la guerra al terrorismo islamico
© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>