MIUR scuola in chiaro
Cronaca

Scuola: le pagelle online degli Istituti

È online il sito dedicato alla "scuola in chiaro” dove si possono trovare le informazione relative alle scuole. Ecco come funziona

Circa il 95% delle scuole italiane è da ieri visibile sul web: gli esiti degli scrutini e degli esami di Stato, le informazioni sulla prosecuzione degli studi o sull'inserimento nel mondo del lavoro degli studenti, i risultati delle prove Invalsi, i dati sui docenti e sul dirigente, i pianoi di offerta formativa, sono alcune delle informazioni accessibili sul sito del Ministero (MIUR), nella sezione "Scuola in chiaro".

Nella schermata della Home si può inserire il nome della scuola cui si è interessati o, addirittura, fare una ricerca per regione e tipologia selezionando quelle che interessano per poi confrontarle fra di loro.

All'interno delle schede relative alla scuola selezionata si può cliccare sul RAV; il rapporto di autovalutazione che le scuole inseriscono come curriculum. Tante le sezione al suo interno per trovarle, prima di iniziare la navigazione, basta seguire il video tutorial che spiega esattamente cosa si può trovare al suo interno e come. Tra le cose interessanti da leggere: i punti di forza e di debolezza, di ogni scuola. Certo il sistema è di autovalutazione, quindi complilato dagli Istituiti stessi. Ma all'interno ci sono diversi dati oggettivi che fotografano la situazione della scuola e possono dare alcuni strumenti per valutare se sceglierla o meno.

Finalmente dopo 14 anni dal luglio 2001, data in cui l'allora Ministro Letizia Moratti, aveva nominato una commissione per impostare un sistema di valutazione delle scuole italiane, quattro ministri e l'accelerazione voluta dal Ministro Giannini e dal Presidente del Consiglio con la Buona scuola, siamo giunti a questo risultato.

Lo strumento è sicuramente da perfezionare, ma è facilmente consultabile e aiuta ad avvicinarsi alle scuole (oltre a facilitare anche qualsiasi approccio pratico , com le iscrizioni online).

Questo sito che consente dunque alle famiglie di valutare le proprie scelte, anticipa il portale unico dei dati della scuola previsto dalla legge 107, in cui saranno pubblicati anche i curricula dei docenti, dei dirigenti e tanti altri dati che potranno essere utili per capire davvero la situazione della scuola italiana. 

In attesa che sia compiuto anche questo ultimo passo, il consiglio è di navigare il sito e di scoprire tutto ciò che sta dietro la scuola dei propri figli, con i pro e i contro. E di valutare e confrontare le diverse offerte formative per scegliere in modo più consapevole.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti