Vita quotidiana in Congo
Cronaca

Save the children: più di un milione nel mondo i minori in schiavitù

Di questi, uno su cinque è un bambino o un adolescente. I dati aghiaccianti emersi dall'ultimo report dell'organizzazione umanitaria

I minori vittima di schiavitù e grave sfruttamento nel mondo sono, secondo le stime, un milione e 200 mila, e di questi uno su cinque è un bambino o un adolescente.

Una realtà drammatica, che resta però fortemente sommersa, registrando un numero molto inferiore di casi realmente identificati. Basti pensare che gli ultimi dati ufficiali disponibili parlano di 15.846 vittime di tratta accertate o presunte in Europa, di cui il 15% e' un minore.

In Italia, sono 1.125 le persone inserite in programmi di protezione e il 7% di loro ha meno di 18 anni. A fornire questi dati è il dossier di Save the Children Piccoli schiavi invisibili-I minori vittime di tratta e sfruttamento: chi sono, da dove vengono e chi lucra su di loro, diffuso oggi alla vigilia della Giornata mondiale contro la tratta di esseri umani che si celebra il 30 luglio.

Nel nostro Paese, sottolinea il dossier, la tratta di persone costituisce la terza fonte di reddito per le organizzazioni criminali, dopo il traffico di armi e di droga.

Per la prima volta, il rapporto approfondisce il profilo non solo delle vittime ma anche degli sfruttatori. Profilo che è molto vario e va dal singolo fino alle organizzazioni criminali, che gestiscono la tratta di persone come attività propedeutica e funzionale a traffici illeciti piu' lucrativi, come ad esempio quello di droga. (ANSA).

© Riproduzione Riservata

Commenti