Cronaca

Quagliariello: "La condanna a Mulé è una vergogna"

Il neo Ministro per le Riforme risponde all'appello lanciato da Panorama di modifica della legge sulla diffamazione - 100 giorni: le reazioni -

Il Ministro per le Riorme, Quagliariello, con Enrico Letta (credits: Ansa/Lami)

“E’ stata una vergogna il caso Sallusti (il direttore del Giornale), è una vergogna il caso Mulè”.

Il ministro per le Riforme Gaetano Quagliariello (Pdl), tra i “saggi” che Giorgio Napolitano volle durante i sessanta giorni di crisi dopo le elezioni, esprime solidarietà al direttore di Panorama e condivide la richiesta fatta in una lettera ai direttori a salvaguardia della libertà di espressione.

Ministro, pensa che questo Parlamento ce la farà a eliminare il carcere per i giornalisti?

“Se la politica ha imparato la lezione sì, se invece si continua a mettere la polvere sotto il tappeto no”.

Si tratta, come dice Mulè, di eliminare una norma in 100 giorni...

“C’è tutto un lavoro istruttorio sulla materia della scorsa legislatura che è possibile recuperare”.

© Riproduzione Riservata

Commenti