meteo
Cronaca

Previsioni agosto 2017: caldo torrido con l'anticiclone Lucifero

Quali città saranno toccate dall'afa africana fin dai primi giorni del mese e quali zone dai temporali nella seconda quindicina

Dopo quella del 2003 questa sarà un’estate così calda da avere tutte le carte in regola per arrivare al secondo posto del gradino più alto del podio dei mesi bollenti.

La bollente prima settimana di agosto

L’inizio di agosto farà registrare temperature molto elevate caratterizzate da un caldo torrido con temperature subtropicali.

La particolarità di questo periodo sarà data da scarse precipitazioni e un meteo asciutto, oltre che a tratti decisamente bollente. Nei primi giorni del mese, infatti, si concentreranno fenomeni di El Nino che contribuirà a far registrare temperature torride che faranno puntare la colonnina di mercurio oltre i 40 gradi e dove il caldo percepito arriverà a sfiorare i 50 gradi.

Si parla infatti dell’arrivo dall’anticiclone Lucifero con l'alta pressione africana che porterà afa e temperature elevate al Sud, ma anche al Centro e al Nord. Non solo, il pericolo siccità (con i temibili incendi) purtroppo, si farà sempre più consistente.

26 città da bollino rosso

Per i primi giorni di agosto sono attesi i 40-42 gradi in diverse città italiane, 26 per l’esattezza: Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona e Viterbo.

I temporali previsti per la metà di agosto

Analizzando la mappa di ECMWF (attesa per il 9-10 agosto) ilmeteo.it ipotizza che dal 7 agosto un centro di bassa pressione (un ciclone) pilotato dalle correnti perturbate atlantiche, comincerà a dirigersi verso l'Italia. Il ciclone la raggiungerà indicativamente entro il 10 del mese.

Il tempo inizierà a peggiorare sulle Alpi e Prealpi con temporali violenti. I temporali tra il 9 e il 10 agosto avanzeranno anche verso la Pianura Padana, risultando fortissimi, ricchi di grandine e con probabili formazioni di trombe d'aria che potrebbero sconfinare anche verso alcune regioni del Centro, come Toscana, Umbria e Marche.

Altra storia per quanto riguarda il resto d’Italia che continuerà a essere interessato dall'anticiclone Lucifero.

Le temperature dalla metà di agosto

Dopo il passaggio del ciclone è possibile ipotizzare che questo avanzerà da Occidente l'alta pressione delle Azzorre portando un clima più idoneo alla stagione con una graduale diminuzione delle temperature che torneranno a essere in media con il periodo.

© Riproduzione Riservata

Commenti