++ Maturit‡: lo sviluppo tecnologico tra tracce ++
Cronaca

Maturità: tutte le tracce

Italo Calvino, Malala e la libertà d'istruzione e le sfide del XXI secolo tra i temi proposti oggi nella prova di italiano

Maturità 2015. Italo Calvino con l'opera I sentieri dei nidi di ragno dovrebbe  essere l'autore scelto per l'analisi del testo della prima prova, quella dedicata al tema di italiano. L'indiscrezione è rimbalzata sul web e sui social network, ma non c'è ancora l'ufficialità da parte del ministero dell'Istruzione.

Tra i documenti allegati per lo svolgimento del saggio breve o articolo di giornale in ambito artistico-letterario "La letteratura come esperienza di vita" ci sono versi tratti dal Canto V dell'Inferno di Dante. Sono state proposte anche immagini di Hopper, Matisse e Van Gogh. 

 

 

Malala Yousafzai, la ragazza pakistana premio Nobel per la pace, sempre secondo le indoscrezioni, è l'altra protagonista indiscussa delle tracce di oggi. "Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo" è la citazione da cui i maturandi possono partire per lo svolgimento del loro tema di maturità e che sembra offrire molti spunti. Oltre alla citazione di Malala, la traccia del tema chiede ai maturandi di partire dal presupposto che quello all'istruzione è un diritto riconosciuto in molti documenti internazionali come la Convenzione dei diritti del fanciullo del 1989.

LEGGI ANCHE: Malala racconta la sua storia 

Spunta anche la questione immigrazione nei temi. Se ne parla nei documenti forniti assieme alla traccia per il saggio breve/articolo di giornale "Il Mediterraneo: atlante geopolitico d'Europa e specchio di civiltà". Predrag Matvejevic ricorda - in una delle citazioni sottoposte all'attenzione degli studenti - tutto ciò che il Mediterraneo ha prodotto per la civiltà del mondo anche attraverso scambi e scontri. Paolo Frascani - in un'altra citazione - fa notare - sottolinea il sito Skuola.net - come le defaillances della politica e le minacce piu' o meno reali del fondamentalismo religioso fanno crescere la diffidenza verso la richiesta di integrazione avanzata da chi viene a lavorare dalla riva sud del Mediterraneo


La traccia per il saggio di ambito tecnico scientifico propone ai candidati "lo sviluppo scientifico e tecnologico dell'elettronica e dell'informatica ha trasformato il mondo della comunicazione che oggi è dominato dalla connettività. Questi rapidi e profondi mutamenti offrono vaste opportunità ma suscitano anche riflessioni critiche".

La traccia del saggio breve tecnico scientifico rappresenta un deja vu. Il rapporto con le nuove tecnologie è stato proposto - ricorda Skuola.net - svariate volte in passato per questa tipologia di tracce. Stavolta all'esame di maturita' approda lo smartphone e la cultura dei "sempre connessi". Tra i materiali, Maurizio Ferraris Dove sei? Ontologia del telefonino e Daniele Marini Con smartphone e social è amore (ma dopo i 60 anni). I due brani analizzano l'evoluzione dei rapporti sociali grazie al telefonino e allo smartphone. L'iper-reperibilità e il controsenso della solitudine nel momento in cui "l'utente non è raggiungibile" nel primo testo. I cambiamenti che nella vita quotidiana ha apportato lo smartphone il secondo. Il brano di Ferraris mostra come la comunicazione ha reso "fluida" la vita di ogni individuo, tanto da annullare la separazione tra vita familiare e vita lavorativa, tanto che ha reso difficile separare gli ambiti, anche piu' intimi, della propria esistenza.


© Riproduzione Riservata