Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Cronaca

John Elkann: "La crisi, i giovani, la scuola"

«Dalla Fondazione Agnelli prestito d’onore per gli studenti meritevoli» dice il Presidente Fiat a Panorama in edicola dal 13 settembre

La copertina di Panorama in edicola dal 13 settembre

La Fondazione Agnelli, dove la famiglia Agnelli concentra il suo impegno filantropico e che da anni ha puntato la sua attività di ricerca sulla scuola, lancia in collaborazione con la Banca Sella il prestito d’onore per gli studenti meritevoli. Lo annuncia John Elkann, presidente della Fiat e vicepresidente della Fondazione, in un’intervista pubblicata sul numero in Panorama in edicola da giovedì 13 settembre.

«La Banca Sella, con alle spalle la garanzia del patrimonio della Fondazione, presterà ogni anno a 200 studenti delle facoltà scientifiche di Torino 10 mila euro a testa spalmati su due anni» spiega Elkann. Dopo la laurea lo studente avrà due anni di tempo prima di iniziare a restituire il prestito. E lo potrà fare pagando rate di 150 euro al mese per 6 anni. «L’obiettivo» aggiunge il presidente della Fiat, «è dare una mano ai ragazzi meritevoli in un momento in cui i fondi pubblici per il diritto allo studio sono in netto calo: nell’ultimo anno le borse di studio sono diminuite dell’80 per cento». Nell’intervista Elkann invita le imprese e le fondazioni bancarie a seguire l’esempio: «Con il loro sostegno si potrebbe estendere il progetto a tutto il Paese, rendendolo davvero efficace».

Inoltre, l’erede della più famosa dinastia imprenditoriale italiana lancia su Panorama un invito alla politica, alle famiglie e alle imprese affinché si impegnino di più per la scuola: «Un aumento del livello educativo della popolazione fa salire la competitività del Paese. Studiare a lungo, specie all’interno di percorsi scolastici di qualità, è il modo più efficace per trovare lavoro». Elkann ricorda i risultati di una ricerca della Banca d’Italia, secondo la quale «ogni anno di istruzione in più equivale ad un aumento della retribuzione futura di circa il 9 per cento».

Leggi Panorama Online

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>