Cronaca

Il Porno Karaoke? Roba da professionisti

Siete capaci di fingere un orgasmo per far felice il compagno? Lo potete verificare con karaoke versione hard

Il Porno Karaoke

– Credits: Scena del film "Zack & Miri Make A Porno." (AP Photo/The Weinstein Co., Darren Michaels)

Dilettanti allo sbaraglio? Astenetevi! ll  Porno Karaoke è una cosa seria. E soprattutto per uomini e donne esperte.

Non è da tutti, infatti, saper fingere un orgasmo solo per far piacere al partner e chi ci riesce, può definirsi davvero un “artista”. Ma se c'è qualcuno che pensa che siano solo le donne ad ansimare e simulare gridolini e mugolii di piacere, deve ricredersi. Anche gli uomini, infatti, riescono a recitare il piacere in modo sublime. Parola di Roberto Piccinelli, “sociologo del piacere”, autore del volume Guida al Piacere e al Divertimento e soprattutto ideatore del  Porno Karaoke in versione italiana.

Il primo uomo a vincere l’edizione 2009 del Campionato nazionale del karaoke hard  a Desenzano  è stato un operaio lombardo di 30anni in coppia con una professoressa di ragioneria. L’anno successivo il top dell’interpretazione  se la sono aggiudicata un pr e una bancaria.

Ma che cosa  si deve fare per  aggiudicarsi l’ambitissimo primo posto al karaoke versione hard che si svolgerà a Firenze il prossimo 29 giugno ?

Innanzitutto, superare una severissima selezione. Nessuna improvvisazione, infatti, è ammessa per chi dovrà salire sul palco. Le coppie interessate a partecipare, dovranno esercitarsi ore e ore davanti alle immagini di film porno cercando di mantenere, per sessanta secondi, il ritmo degli attori principali.  

Infatti la gara di porno karaoke consiste in un intenso minuto vissuto proprio sulle immagini dei video hard griffati  Moana Pozzi, Cicciolina, Eva Henger, Rocco Siffredi, Milly D’Abbracio e Selen, dove la coppia di pseudo-goduriosi dovrà “sfogarsi” a suon di ansimate, sesso parlato e mugolii, stando però sempre molto attenta ad andare in sincrono con gli espliciti frame in onda sul maxi-schermo.

“Ma vanno bene anche le battute ironiche e fantasiose - precisa a Panorama.it, Roberto Piccinelli -  purchè siano sincronizzate con i movimenti della bocca degli attori del film”.

Insomma, è tutta questione di esercizio. Quest’anno gli autori hanno selezionato per le nuove coppie di doppiatori hard i migliori film degli anni Novanta. Ovviamente, non di quelli in gara al Festival di Cannes, ma di quelli con Rocco Siffredi tra cui uno in coppia con Moana Pozzi.

Roberto Piccinelli, Porno Karaoke, un titolo che richiama scuramente l’attenzione ma che desta anche un po’ scandalo?
E’ vero. L’idea del karaoke su film hard è nata in Germania, a Berlino, e quando ho deciso di portala in Italia a Desenzano nel 2009 sono stato criticatissimo e ho quasi rischiato la scomunica! Il nome spaventa tantissimo. In molti ancora oggi, pensano che il Campionato nazionale di Porno Karaoke sia qualcosa di imbarazzante, di trash. Oddio, forse un po’ trash lo è, ma è sicuramente molto divertente e anche interessante sotto il profilo sociologico.

Profilo sociologico, appunto. Chi si iscrive al Campionato?
Sono coppie di ragazzi normalissimi. Hanno un’età compresa tra i 18 e 35 anni massimo. Sono ironici e possiedono una grande fantasia che emerge proprio durante i doppiaggi dei film.

Professione?
E’ trasversale. Ci sono insegnati, dipendenti, operai, casalinghe, bancari e bancarie. Tutti, insomma.

Gli aspiranti doppiatori vengono selezionati. Quante coppie vengono scelte  per la finale?
Mediamente dieci. Nell’edizione 2010 erano in sette coppie. Non penserete mica che sia facile fare finta di andare in estasi lussuriosa senza aver nulla fra le mani, salvo un microfono, vero? Provateci e se vi sentite in grado, dovete partecipare.

A  dare il via alla sfida, venerdì  prossimo, sarà una colonna sonora d’eccezione: Disperato Erotico Stomp 2012 di Lucio Dalla. Il brano del cantautore bolognese, completamente rielaborato  in versione dance, sarà presentato ufficialmente proprio in questa occasione.
Ma  per gli aspiranti doppiatori porno non basterà superare la selezione perché l’ostacolo, quello veramente duro, è riuscire ad incantare la giuria tecnica formata dalle splendide ragazze della Sexy Disco Excelsior  di San Donnino, a Firenze.

© Riproduzione Riservata

Commenti