Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Cronaca

I racconti del terremoto

La prima testimonianza è quella di un'impiegata della questura di Modena che ha vissuto anche il sisma dell'Irpinia del 1980. Ma quella di questa donna, che vive nel capoluogo emiliano da dieci anni, è solo la prima di una serie di testimonianze che ci stanno giungendo in queste ore.  

Abito a Modena da oltre 10 anni e ho già vissuto l'esperienza del terremoto dell'Irpina, ma allora ero una ragazza di 20 anni, non avevo una famiglia, non avevo dei figli. Questa volta è stato tutto diverso. Vivere la paura come figlia e come madre sono due cose diverse. Quando è arrivata la prima scossa, quella del 20, eravamo tutti a letto e ci siamo alzati spaventatissimi. A noi che venivamo dal Sud avevano sempre detto che qua non sarebbe mai potuta accadere una sciagura come quella che avevamo già vissuto. Certo non ci aspettavamo che questa terra fosse così fragile, pensavamo che fosse imbattibile. Il peggio comunque è stato la mattina del 29, quando per ben due volte, alle 9 e alle 13, mentre ci trovavamo in ufficio, sono arrivate le altre scosse. Il mio datore di lavoro, il Questore, ci ha detto di andare subito a verificare che le nostre famiglie stessero bene e poi di tornare immediatamente in ufficio. Ho due figli, uno di 20 e l'altro di 18 anni, e la prima preoccupazione è stata sapere dove si trovavano loro. L'aspetto più stressante di tutta questa situazione? Il continuo ripetersi di scosse più o meno forti. Questo ci spaventa davvero, ci fa sentire ancora più fragili. Abbiamo tutti la sensazione che non sia ancora finita, la ripresa è rallentata proprio per questo. Tuttavia devo dire che gli emiliani sono persone molto forti. Stiamo tutti cercando di riprendere la nostra quotidianità e sono sicura che ce la faremo.

Ascolta la testimonianza  di Amelia Basile

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>