Ecco cinque fatti di cronaca tra i più importanti nella settimana che va dal 25 al 31 luglio.

Esteri - Il terrore jihadista colpisce una chiesa europea
Il terrore jihadista ha colpito in una chiesa europea, la chiesa di Saint-Etienne, nei pressi di Rouen, cuore della Normandia. Al grido di “Allah Akbar” il 26 luglio due terroristi, facendo irruzione nella chiesa, hanno sgozzato il parroco 86enne, padre Jacques Hamel, e ferito altre 3 persone, tra cui una suora, le cui condizioni sono apparse subito disperate. Sono stati poi uccisi poi dalle teste di cuoio della polizia. I due giovani assalitori, nati in Francia, figli di immigrati musulmani, erano già noti ai servizi anti-terrorismo francesi.

- LEGGI ANCHE: Chi era padre Jacques Hamel
- LEGGI ANCHE: Chi erano i due terroristi che lo hanno ucciso

------------------

Esteri - Bombardato in Siria un ospedale di Save the Children
La denuncia arriva da Save the Children via Twitter. Un raid aereo ha colpito l’ospedale pediatrico di Idlib, in Siria dove ogni mese vengono accolti, tra donne e bambini, 1300 pazienti, e dove ogni giorno si eseguono circa 300 parti. C’è da chiarire chi abbia sganciato le bombe, e se la struttura ospedaliera fosse il reale obiettivo dell’attacco o se è stata colpita in maniera accidentale. Colpito anche un palazzo della protezione civile, come denuncia l’osservatorio in Siria dei diritti umani.

Politica - Arriva alla Camera la proposta di legge per legalizzare la cannabis
Arriva alla camera la proposta di legge N.3235 su "Disposizioni in materia di legalizzazione della coltivazione, della lavorazione e della vendita della cannabis e dei suoi derivati". Un testo di legge presentato circa un anno fa dal senatore Benedetto della Vedova, sottoscritto da 201 parlamentari, di entrambe le Camere e di tutti gli schieramenti politici.

- LEGGI ANCHE: Cosa prevede la proposta di legge

------------------

Cinema - Tre film italiani in corsa per il Leone d’oro
La 73esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, in programma al lido dal 31 agosto al 10 settembre, quest’anno vede in corsa per il Leone d’oro, anche tre film italiani. Questi giorni di Giuseppe Piccioni, Piuma di Roan Johnson, Spira Mirabilis il documentario di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti.  Insieme ai tre italiani, in gara venti titoli, tra cui Voyage of Time, il docufilm che vede il ritorno di Terrence Malick e On the Milky Road del serbo Emir Kusturica con la partecipazione di Monica Bellucci. 

------------------

- LEGGI ANCHE: I film candidati

Società - Addio Marta Marzotto
“Ciao nonita mia”. Con questo tweet, Beatrice Borromeo ha detto addio a sua nonna, Marta Marzotto, scomparsa all’età di 85 anni. Ricoverata in una clinica di Milano da tempo, è stata icona dello stile italiano. Moglie del conte Umberto Marzotto e madre di cinque figli è stata prima modella e poi stilista, definita la “regina dei salotti”, si è  sempre distinta perché portavoce di un ideale che poneva al centro del suo pensiero la donna e la sua libertà.

© Riproduzione Riservata

Commenti