Bomba d'acqua questa mattina a Giardini Naxos, cittadina sul mare provincia di Messina.
La situazione è critica. Il fango ha invaso le strade, travolto e trascinato le auto.
Automobilisti sono rimasti intrappolati nei loro automezzi.

Negozi, seminterrati, abitazioni sono allagati.

La protezione civile ha mandato sul posto delle idrovore per agevolare il lavoro dei vigili del fuoco e dei volontari.

Le abbondanti precipitazioni che stanno interessando la Sicilia hanno causato anche l'allagamento delle stazioni di Letojanni e Alcantara, sulla linea Messina-Catania.

Dalle 8.30 la circolazione dei treni è stata sospesa per un'ora e mezza tra Catania e Taormina e, per garantire i collegamenti, sono stati attivati servizi sostitutivi con autobus. Le squadre tecniche di Rfi sono intervenute per ripristinare la funzionalità della linea. Intanto, l'allarme meteo annunciato per oggi dalla Protezione civile, nell'isola prevede picchi di pioggia fino a 200 millimetri in 24 (la media mensile è di norma circa 100 millimetri), soprattutto nella Sicilia orientale.

Chiusi in molte città giardini, ville comunali e scuole (nelle poche dove gli istituti hanno cominciato le lezioni).

© Riproduzione Riservata

Commenti