Economia

Expo 2015, quale impatto sul mondo del lavoro?

L’Expo si avvicina, l’Expo si avvicina!! Risale al 2008 il momento in cui è stato assegnato a Milano Expo 2015, se proprio vogliamo essere precisi il 31 marzo. Sono quindi trascorsi quasi 5 anni – anche se mi sembra sia …Leggi tutto

L’Expo si avvicina, l’Expo si avvicina!! Risale al 2008 il momento in cui è stato assegnato a Milano Expo 2015, se proprio vogliamo essere precisi il 31 marzo. Sono quindi trascorsi quasi 5 anni – anche se mi sembra sia passato quasi un secolo – e di questo grande appuntamento si è molto parlato, nel bene e nel male. Molte zone di Milano sono ancora un cantiere ma i risultati e le riqualificazioni si cominciano finalmente a toccare con mano.

Il bello però deve ancora venire e si prevede un indotto, sia dal punto di vista economico che lavorativo, di proporzioni notevoli. Maggiori dettagli per capire meglio l’ordine di grandezza di questo evento internazionale ci vengono forniti da una ricerca commissionata dalla Camera di commercio di Milano ed Expo 2015 a un team di analisti economici della Bocconi.

Dai dati risulta che nel periodo che va dal 2012 al 2020 l’Esposizione Universale porterà a Milano e in Italia 24,7 miliardi di produzione aggiuntiva con un incremento di valore aggiunto stimato in 10,5 miliardi di euro e 199.000 persone occupate collegate direttamente o indirettamente.

In questi numeri il turismo giocherà un ruolo di primo piano (circa 80.000 posti di lavoro cui si aggiungono 10.000 unità di lavoro come effetto di lungo termine per il settore turismo) ma si prevede una forte crescita di nuove realtà imprenditoriali (oltre 12.000 occupati) e un forte incremento degli investimenti diretti esteri (16,5 mila occupati).

Uno degli elementi più interessanti penso sia legato all’arco temporale dell’analisi: si prevede infatti una forte crescita per il periodo di Expo vero e proprio, ma gli effetti sull’economia e il lavoro non si esauriranno con lo scoccare del 31 ottobre 2015. Lo strascico sarà lungo e massiccio per gli anni successivi evidenziando quanto sia importante questa vetrina dal punto di vista strategico per tutta l’Italia.

In quali condizioni arriverà l’Italia a Expo? Milano sarà pronta con tutti i progetti in corso d’opera? L’Esposizione sarà in grado di fare da volano per la crescita e l’economia tanto quanto molti si augurano? Domande complicate ma se davvero i numeri della ricerca dovessero trasformarsi in realtà le probabilità sono alte.

© Riproduzione Riservata

Commenti